Serie A: al via il campionato, le “big” subito protagoniste

Si comincia con le vittorie di: Inter, Milan, Napoli, Roma, Juventus, Chievo e Sampdoria. Pareggi tra Sassuolo-Genoa, Bologna-Torino e Lazio-Spal. 

Serie-A-2017-2018

E si ricomincia con il campionato. Ora si che molti italiani sapranno "come occupare il divano" durante il fine settimana. Certamente la prima giornata di questa stagione 2017-2018 rimarrà nella storia del calcio per molti aspetti, sia per le squadre stesse che per il pubblico da casa.

Una Serie A che ha rivisto la Spal nella massima serie dopo ben 49 anni dall'ultima apparizione conquistando un punto all'Olimpico di Roma contro la Lazio. Un Benevento che al suo esordio assoluto stava per ottenere i tre punti sul campo della Sampdoria, ma poi ha subito l'esperienza di categoria da parte dei blucerchiati. Ed un'Inter che dopo sette anni sembrerebbe davvero essere rinata con il gioco introdotto da Luciano Spalletti.

Tante le novità introdotte dalla FIGC in questo campionato. La VAR certamente è la maggiore protagonista, come ha già dimostrato in questa prima giornata. Come visto nella partita di esordio all'Allianz Stadium di Torino, che grazie alla moviola in campo, l'arbitro ha concesso nel match tra Juventus e Cagliari, un rigore ai sardi sfuggito in un primo momento (successivamente parato da Buffon).

Juve che ha "aperto le danze" sabato pomeriggio alle 18, come già anticipato, battendo fra le mura amiche un Cagliari  per nulla convincente, che durante l'intero corso del match si è trovato davanti il portiere della nazionale solo in rare occasioni. Per mister Rastelli c'è davvero tanto da lavorare per raggiungere la salvezza a fine stagione. Le reti bianconere sono state siglate dai soliti Mandzukic, Dybala ed Higuain. 

Passando alle milanesi, vincono per tre reti ciascuno Inter e Milan. I primi a San Siro contro la nuova Fiorentina dell'ex tecnico nerazzurro Stefano Pioli, al quale mancavano molti elementi fondamentali della rosa come Chiesa e Saponara che avrebbero, certamente, potuto dare un ulteriore contributo ai Viola nella gara di ieri sera. Inter invece simile ma non uguale alla passata stagione sul piano degli interpreti. Difesa migliorata e centrocampo completamente nuovo con gli arrivi di Borja Valero e Vecino, entrambi sempre attivi all'azione nerazzurra. Il neo acquisto Skriniar uno dei migliori sul terreno di gioco, che, in coppia con Miranda ha chiuso il gran parte delle azioni offensive dei toscani durante i 90' minuti. Una partita quasi perfetta quella dei nerazzurri ieri sera, che sembrerebbero aver trovato il giusto equilibrio tecnico e tattico grazie all'allenatore di Certaldo. Il campionato è lungo ed il percorso sarà molto arduo, ma se queste sono le premesse, la strada intrapresa è quella giusta.

Rossoneri che, invece, passano "all'Ezio Scida" di Crotone senza grossi problemi. Partita in pugno già dai primi minuti con il rigore conquistato da Cutrone e realizzato da Kessie. Poi il giovane numero 63 realizza il suo primo gol in carriera nel massimo campionato italiano spiazzando Cordaz di testa, mentre Suso chiude i conti a poco dal termine della prima frazione di gioco.

Nelle altre partite della giornata, cade l'Atalanta in casa contro la Roma che trova la vittoria grazie ad una magia di Kolarov su punizione, che spiazza la barriera bergamasca facendo passare il pallone al di sotto di essa e trovanto l'angolino basso della porta di Berisha. Vince anche il Napoli al Bentegodi con l'Hellas Verona per 3-1. Ottima la prestazione dei ragazzi di Maurizio Sarri che satnno migliorando il loro stile di gioco dalla passata stagione ad ora. Pareggio a Bologna tra i padroni di casa ed il Torino per 1-1 (reti di Di Francesco e Ljajic) e tra Sassuolo e Genoa per 0-0. Vittoria esterna per il Chievo di Rolando Maran che ottiene i tre punti alla Dacia Arena contro l'Udinese. A segno Inglese e Birsa per i gialloblu, l'ex Thereau per la squadra di Gigi Del Neri.

Immagini collegate:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *