Serie A Tim: Benevento, record in negativo

Continua il percorso negativo del Benevento di Roberto De Zerbi, ancora fermo a zero punti in classifica dopo ben tredici giornate di campionato

1

Una stagione che sembra andare di male in peggio per la squadra delle streghe, sconfitte anche ieri, fra le mura amiche del "Vigorito" dal un Sassuolo sicuramente non brillante, il quale ha trovato il gol vittoria solo all'ultimo dei quattro minuti di recupero concessi dal direttore di gara al termine della partita.

Gara abbastanza equilibrata per l'intero corso dei novanta minuti. Quello che di certo fa ancora la differenza, è vedere il Benevento commettere alcuni errori individuali che possono compromettere l'intero corso del match. Infatti il primo gol, quello che ha sbloccato il match, è arrivata attraverso un errore del portiere, il quale ha concesso ad Alessandro Matri di servire in maniera in disturbata, il pallone il fondo alla rete.

Padroni di casa che si riportano in corsa al sessantacinquesimo minuto della ripresa, grazie ad un gol di Armenteros, ma senza riuscire a sfruttare le successive occasione, in modo da portarsi in vantaggio.

Partita che sembra essere indirizzata sul pareggio, ma al secondo minuto di recupero, il Sassuolo ottiene un calcio di rigore. Va Berardi dal dischetto e sbaglia clamorosamente l'opportunità di portare il Sassuolo avanti. Sembra esser davvero finita ma Peluso insacca di testa, su palla in attiva, nel momento in cui l'arbitro stava per decretare la fine del match.

Triplice fischio ed ennesima "doccia fredda" per i giallo-rossi che non perdono l'ennesimo scontro diretto, ma diventano la squadra con il rendimento peggiore consecutivo nella storia del calci, attraverso queste tredici sconfitte consecutive. Statistica che non veniva aggiornata dal lontano 1931, quando,  il Manchester United in First Division perse per dodici giornate consecutive.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *