Serie BKT, l’Ascoli batte l’Empoli la festa promozione è rinviata. L’Entella retrocede in C

La capolista cade ad Ascoli ed è costretta a rinviare la festa promozione. Anche Lecce e Salernitana vanno ko. Il Monza con un super Balotelli avvicina il secondo posto. In coda vincono Cosenza e Reggiana che continuano a sperare. Retrocede in C l’Entella.

A tre giornate dalla fine della regular season il campionato cadetto registra il primo verdetto: l'Entella è la prima squadra a retrocedere in Serie C. Per quanto riguarda, invece, la zona alta della classifica rimane tutto invariato grazie alle sconfitte contemporaneamente di Empoli, Lecce e Salernitana. La capolista cade ad Ascoli e di fatto non può festeggiare la promozione in Serie A. La festa è soltanto rimandata a meno di un clamoroso black-out in questo finale di stagione. I toscani hanno, infatti, sette punti di vantaggio sulla terza in classifica e dunque, considerato anche il campionato fin qui disputato, sembra improbabile non riuscire a conquistare la Serie A. Il Lecce, seconda forza del campionato, subisce una sconfitta interna da parte del Cittadella e vede la propria posizione in classifica a rischio. Un secondo posto che vale la promozione diretta e che vede anche il Monza in corsa dopo il successo a Salerno per 3-1 grazie a un super Balotelli che realizza una doppietta nel finale di partita. Bene anche il Venezia che rimane agganciato al treno che porta verso la promozione diretta. I lagunari superano il Chievo e si giocheranno fino all’ultimo minuto la possibilità di poter raggiungere il secondo posto. In coda alla classifica è ancora tutto da definire. A parte l’Entella che retrocede ufficialmente in Serie C ci sono almeno sei squadre che lotteranno fino alla fine per evitare la retrocessione. Il Pescara, penultimo in classifica, con la netta sconfitta di Cosenza, rimane ancora aggrappato alla Serie B solo dall’aritmetica. Sembra improbabile una salvezza da parte della squadra di Grassadonia che inevitabilmente sarà la seconda squadra a retrocedere. Cosenza e Reggiana, invece, con i tre punti conquistati continuano a dare la caccia ai playout. Nel mirino ci sono Ascoli e Pordenone che ad oggi, classifica alla mano, sono direttamente salvi grazie ai cinque punti di distacco sui calabresi, ma attenzione al rush finale e a quel Cosenza-Pordenone nell'ultima giornata.

Risultati 35esima giornata

Ascoli-Empoli 2-0

Brescia-Spal 3-1

Cosenza-Pescara 3-0

Cremonese-Reggina 1-1

Virtus Entella-Vicenza 1-2

Frosinone-Pisa 3-1

Lecce-Cittadella 1-3

Reggiana-Pordenone 1-0

Salernitana-Monza 1-3

Venezia-Chievo 3-1

Prossimo turno 04/05/2021      

Cittadella-Virtus Entella

Monza- Lecce

Pordenone-Salernitana

Spal-Frosinone

Chievo-Cremonese

Empoli-Cosenza

Vicenza-Brescia

Reggina-Ascoli

Pescara-Reggiana

Pisa-Venezia

La classifica

Empoli 67; Lecce 61; Salernitana 60; Monza 58; Venezia 56; Cittadella 53; Spal 50; ChievoVerona 49; Reggina 48; Brescia 47; Cremonese, Vicenza, Pisa 44; Frosinone 43; Pordenone 41; Ascoli 40; Cosenza 35; Reggiana 34; Pescara 29; Virtus Entella 23.

Immagini collegate:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *