Serie A1/F| La Polisportiva Valverde piega l’Argentia in casa e riapre il discorso scudetto

Una prestazione superba della Polisportiva Valverde femminile riapre il discorso scudetto in Serie A1. Le etnee si sono imposte per 3-1 sulla capolista Argentia nel match giocato ieri al “Comunale” di via Seminara, valido per l’undicesima giornata di campionato.

Una sfida approcciata nel migliore dei modi dalle padrone di casa, apparse subito agguerrite e pronte a sfruttare le incertezze delle rivali già al 1’ minuto, quando Paloma Cuadrelli approfitta di un pasticcio in palleggio di Bavaro, conquista palla, e batte Brizzi. Il vantaggio gasa le siciliane e intimorisce le ospiti, sovrastate nel gioco da Di Mauro e compagne. Il raddoppio valverdese arriva al primo giro di lancette del secondo quarto con Huertas che guadagna e realizza un corto di potenza. Le ragazze di Trinidad Canon costruiscono occasioni e guadagnano corti a favore, senza sfruttarli, e sfiorano il tris con Cuadrelli e due volte con Di Mauro, prima del missile su corto di Raquel Huertas, che chiude la prima parte di gara aggiornando il punteggio sul 3-0.

Nella ripresa le lombarde diventano realmente pericolose solo in apertura di quarto tempo, con la rete di Di Biase arrivata dopo 30” dall’inizio della frazione. Ma l’ultimo pericolo della sfida è ancora di marca valverdese, con la scorribanda di Dalila Mirabella sulla sinistra ed il diagonale che si spegne di poco al lato del palo opposto.

Il successo permette alla Polisportiva Valverde di accorciare sulle rivali di giornata, adesso distanti solo tre punti, in attesa del recupero contro la Butterfly, ancora da programmare. In caso di successo con le romane le valverdesi e le lombarde si ritroverebbero ancora una volta, in questo caso per disputare un vero e proprio spareggio scudetto.

L’attaccante spagnola, Raquel Huertas, non nasconde la soddisfazione: “Abbiamo fatto una partita di cuore, di forza e di volontà di vincere. Sono felicissima ed orgogliosa di questa squadra. Abbiamo disputato una gara da squadra vera. I miei gol? Sono qui per questo. A volte gestirmi non è semplice, perché ho un carattere molto forte, ma Trinidad sa sempre come fare. Sul corto so di avere una buona stoccata e stavolta ha fatto la differenza”.

 Trinidad Canon analizza così la gara: “Abbiamo preparato la partita alla perfezione,  doveva andare così. Abbiamo la miglior difesa del campionato ed era importante non subire gol perché loro sono micidiali in avanti e, una volta in vantaggio, si sarebbero certamente chiuse aggredendoci in contropiede. L’importante era essere compatte e subito incisive per poi controllare il confronto. Abbiamo raddoppiato e triplicato nei momenti giusti. Vincere oggi era bello e importante per continuare la corsa scudetto, ma abbiamo ancora la partita contro la Butterfly, che è fortissima. Se sbagliamo contro di loro l’Argentia vince lo stesso il titolo. La dobbiamo preparare bene ed essere come oggi”.

POLISPORTIVA VALVERDE:  Marletta, Aguirre, Varela, Lazzara, , Russo Andini, Bonfiglio, D. Mirabella, Di Mauro, Baldanza, Huertas, Cuadrelli | Fresta, Parisi, Pistorio, R. Mirabella, Cuccurullo, Landro, Nicolosi. Allenatrice: Trinidad Canon

HC ARGENTIA: Brizzi, Bavaro, De Biase, Gibin, Grenon, Manzoni, Moroni, Norbis, Pacella, Ponso, Radrizzani, Riachi, Rovalli, Sansone, Remus, Serra, M.Brizzi. Allenatore: Luca Fabrizio

Marcatrici: 1’ 1Q Cuadrelli, 1’ 2Q e 18 2Q Huertas (PV); 1’ 4Q De Biase (A)

 

Immagini collegate:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *