Serie A: tris della Lazio al Sassuolo, ora il terzo posto è più vicino

Terza vittoria consecutiva per i biancocelesti che si avvicinano alla zona Champions League. Contro il Sassuolo finisce 0-3 con le reti di Anderson, Klose e Parolo. Prima della partita ‘pañolada’ da parte dei tifosi emiliani per protestare contro le dichiarazioni di Lotito nella telefonata con Iodic

 

Grande prova di forza della Lazio al Mapei Stadium. Contro il Sassuolo finisce 0-3, i biancocelesti si avvicinano al terzo posto in classifica e mettono pressione al Napoli. A sbloccare la partita ci pensa Felipe Anderson con un gol capolavoro, poi nella ripresa i gol di Klose e Parolo chiudono il match.I biancocelesti superano a pieni voti la prova di maturità chiesta più volte dal tecnico Pioli prima della partita. 

La Lazio scende in campo con il tridente Felipe Anderson, Keita e Mauri come falso nove. Il Sassuolo risponde con il tecnico Di Francesco che schiera un tridente di lusso formato da Berardi, Zaza e Sansone. Sono proprio gli emiliani ad avere la prima occasione da gol al 13’, ma la botta angolata di Zaza viene deviata di piede da Marchetti. La Lazio prende in mano la partita ed è padrona del campo, ma trova davanti a sé un Sassuolo che si difende molto bene e lascia pochi spazi. Al 42’ Keita si invola in area e viene toccato da Consigli, ma l'arbitro ammonisce l'attaccante per simulazione. Il vantaggio biancoceleste arriva allo scadere del primo tempo con un gol capolavoro di Felipe Anderson: dai 20 metri, su un pallone ribattuto da Acerbi, l’attaccante brasiliano calibra un destro a giro vincente sotto l’incrocio.

La ripresa inizia con la Lazio in attacco per cercare di chiudere la partita, ma è il Sassuolo che sembrava spento ed avere l’occasione per pareggiare al 53’ con Zaza. L’attaccante emiliano tutto solo davanti a Marchetti,spara addosso al portiere. Pioli cerca di dare più forza all’attacco inserendo Klose al posto di Mauri, l’attaccante tedesco dopo aver sciupato due grosse occasioni in un minuto segna il gol dello 0-2 al 71' con un perfetto colpo di testa. A chiudere definitivamente la partita ci pensa Parolo al 77’ con la rete dello 0-3. Di Francesco prova a scuotere i suoi, ma ormai non c'è più niente da fare, la Lazio sfiora in più occasioni il gol dello 0-4 con Candreva e Anderson

A fine gara il protagonista della partita il brasiliano Felipe Anderson commenta: «Dobbiamo pensare partita dopo partita, la prossima è sempre quella più importante, sappiamo anche che dobbiamo ancora giocare contro quelle che sono davanti a noi e ci possiamo anche arrivare».

 

IL TABELLINO

SASSUOLO-LAZIO 0-3

Sassuolo (3-4-3): Consigli; Gazzola, Bianco (17' st Brighi), Acerbi; Biondini, Taider (35' st Floccari), Missiroli, Longhi; Berardi, Zaza, Sansone (29' st Lazarevic). A disp.: Polito, Pomini, Lodesani, Chibsah, Donis. All.: Di Francesco

Lazio (4-3-3): Marchetti; Cavanda, Mauricio, De Vrij, Radu; Cataldi, Biglia (30' st Ledesma), Parolo; Felipe Anderson, Mauri (20' st Klose), Keita  (29' st Candreva ). A disp.: Berisha, Strakosha, Braafheid, Basta, Novaretti, Onazi, Ederson, Perea. All.: Pioli

Arbitro: Russo

Marcatori: 45' Felipe Anderson, 25' st Klose, 32' st Parolo

Ammoniti: Gazzola, Bianco, Longhi, Taider (S), Parolo, Keita (L)

Espulsi: -