Serie A: il Chievo frena la Lazio, Paloschi replica a Klose

Calcio: biancocelesti non vanno oltre l’ 1-1 contro il Chievo: al gol di Kolse replica Paloschi. Molte sono le occasioni da rete per la squadra di Pioli che si porta al secondo posto in classifica con un punto di vantaggio sulla Roma. Pioli: «Partite come quella con il Chievo devono essere vinte».

La lotta per il secondo e terzo posto in classifica, si fa sempre più interessante. In attesa del risultato del Napoli che affronterà la Sampdoria al San Paolo, la Lazio non riesce a sfruttare appieno il passo falso della Roma che ieri sera veniva sconfitta dall’Inter per 2-1. 

Dopo il ko contro la Juve oggi all’Olimpico la squadra di Pioli non riesce a riprendere la marcia vincente in campionato. In una partita dominata dai padroni di casa finisce 1-1 contro il Chievo: al gol del vantaggio biancoceleste di Kolse replica Paloschi. 

La Lazio deve fare i conti con tante assenze e Pioli decide di schierare a centrocampo Ledesma e Onazi, mentre in attacco spazio al tridente formato da Cadreva, Felipe Anderson e Klose. Pronti e via i biancocelesti iniziano a mettere sotto pressione la squadra di Maran e in più occasioni sfiorano il vantaggio soprattutto con Candreva che ha un’occasione clamorosa al 32’ quando sbuca davanti all’ex Bizzarri, abile a sventare il tiro.

Sembra una partita stregata fino a quando Kolse al 46’ riesce a sbloccarla: lancio di Radu per il tedesco che scatta sulla sinistra, si accentra e dopo aver saltato Dainelli con un tocco sotto, scavalca Bizzarri per il momentaneo 1-0. Nella ripresa è sempre la Lazio ad attaccare, ma gli uomini di Pioli sebbene abbiano tante occasione per raddoppiare, mancano di precisione e lucidità per chiudere la partita.

Il Chievo si fa timidamente avanti e sfiora il pareggio con Schelotto al 18’, ma il suo tiro finisce non lontano dall’incrocio. Al 75’ arriva il pareggio che non ti aspetti: Paloschi scarica un destro potente su cui Marchetti non riesce ad intervenire. Finisce 1-1 con la Lazio che non riesce a sfruttare a pieno la sconfitta della Roma, ma si porta comunque seconda in classifica a +1 dai giallorossi.

A fine gara il tecnico Pioli non nasconde la sua amarezza: «È chiaro che volevamo vincere, abbiamo approcciato bene alla gara. Abbiamo tirato tanto in porta e creato diverse occasioni. Purtroppo dobbiamo crescere in determinazione, certe gare andrebbero chiuse, e partite come queste vanno vinte. Abbiamo comunque migliorato la nostra classifica, e recuperato un punto sulla Juventus. Dobbiamo stringere i denti, perchè ci attende una settimana molto difficile».

Immagini collegate: