Salina, Malfa e UniMe insieme per la biodiversità: al via il progetto “Flora Eoliana in Ambiente Urbano” con l’Orto Botanico

Il Comune di Malfa ha inaugurato il progetto “Flora Eoliana in Ambiente Urbano” in collaborazione con l’Orto Botanico “Pietro Castelli” dell’Università di Messina, diretto dalla Prof.ssa Rosa Maria Picone. All’inaugurazione hanno partecipato il prof. Alessandro Crisafulli e l’attrice Maria Grazia Cucinotta, che ha elogiato il progetto e scoperto la targa commemorativa collocata nella piazza principale di Malfa.

In foto: Casale, Cavaleri, Crisafulli, Cucinotta e Siracusano 

Il comune di Malfa, nell’ambito di un progetto di riqualificazione del centro storico, grazie a una collaborazione con l’Orto Botanico universitario “Pietro Castelli”, ha scelto di inserire nelle fioriere pubbliche piante autoctone delle Isole Eolie. Specie tipiche della macchia mediterranea, specie più rare ed endemismi di queste isole, proposte non solo per la loro valenza naturalistica ma anche per il loro valore ornamentale.
 
L’ambiente urbano diviene, quindi, luogo di conservazione della biodiversità e preservazione dell’identità locale attraverso elementi, le piante spontanee, tra i più peculiari e caratterizzanti delle isole. Corbezzoli, lentischi, mirti e ginestre, l’endemico Fiordaliso delle Eolie (Centaurea aeolica), la rara Vedovina delle scogliere (Lomelosia cretica) dalle affascinanti fioriture primaverili e l’Assenzio arbustivo (Artemisia arborescens) possono essere osservate da vicino, opportunamente etichettate, lungo le strade di Malfa: uno stimolo per ritrovarle poi lungo i sentieri.
 
Questo progetto testimonia l’impegno concreto del Comune di Malfa e dell’Orto Botanico “Pietro Castelli” nella salvaguardia dell’ambiente e nella promozione della sostenibilità. È un’opportunità unica per celebrare e preservare il ricco patrimonio naturalistico delle Isole Eolie.
 
Il Vice Sindaco di Malfa, Giuseppe Siracusano, ideatore e promotore del progetto con la prof.ssa Picone, ha espresso la sua soddisfazione: “Questa iniziativa rappresenta un passo importante per valorizzare il nostro patrimonio naturale e sensibilizzare la comunità sull’importanza della biodiversità. Ringraziamo l’Orto Botanico dell’Università di Messina per la preziosa collaborazione e invitiamo tutti i cittadini a partecipare attivamente nella tutela delle nostre risorse naturali“.

a Cognita Design production
Torna in alto