RASSEGNA GIOVANI TALENTI – IL DUO CLAUDIO FARANDA E MARCO ZAPPIA

A Messina domenica 19 settembre 2021 al Teatro Annibale di Francia il Concerto con il DUO formato da Claudio Faranda flauto e Marco Zappia pianoforte

Domenica 19 settembre alle ore 18,30 al Teatro Annibale di Francia, nell'ambito della Rassegna "Giovani Talenti", Concerto premio per il DUO formato da CLAUDIO FARANDA flauto e MARCO ZAPPIA pianoforte, giovani vincitori della prima edizione del Premio “L’Albero della Musica” ed.2018, un concorso musicale indetto dal Rotary Club di Messina in collaborazione con il Conservatorio "A. Corelli" di Messina e le Associazioni Musicali Storiche della città e che premia i migliori diplomati del Conservatorio "Arcangelo Corelli" di Messina.

Programma:

L. TULOU – Grand Solo n.13 op.96

POULANC – Sonata FP164 per flauto e pianoforte

MARTINU- Sonata H306 per flauto e pianoforte

GANNE – Andante et Scherzo

 

Il TEATRO ANNIBALE DI FRANCIA è una sala acustica dinamica annessa alla Casa Madre dell’Istituto delle Figlie del Divino Zelo a Messina, è stata un'opera commissionata in occasione del 150° anniversario della nascita del Santo Padre Annibale Maria di Francia, fondatore dell’Ordine dei Rogazionisti. L’inaugurazione è avvenuta con un concerto memorabile di Uto Ughi il 9 Maggio del 2003. Il Teatro, integralmente in cassa armonica d’ulivo, ospitava originariamente 328 posti, divisi fra platea e tribuna. L’opera, realizzata su progetto dell'Architetto ANTONIO GALEANO, è stata la prima sala acustica dinamica mai realizzata al mondo, ed anche il primo spazio specializzato per la musica contemporanea nel sud Italia. E’ un teatro che si può accordare, grazie al sistema dei prismi girevoli - dotati di tre facce riflettenti - ed al soffitto per l’equalizzazione dell’energia sonora in sala. La modifica delle facce dei prismi, rivolti verso il fronte incidente dell’onda sonora, è in grado di modificare la coda di riverbero della sala, rendendola uno spazio accordabile come uno strumento musicale. Le performance legate all’acustica di sala, in grado di cambiare coda di riverbero sonora e timbro in funzione di ogni tipologia d’ascolto, rendono la sala adatta ad ogni esibizione musicale e teatrale dal vivo, in modalità non amplificata o amplificata, dalla prosa, alla musica solista, alla musica da camera e sinfonica.

Maggiori informazioni su:

http://www.accademiafilarmonicadimessina.it

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *