R.I.P. MICHAEL NESMITH. Scompare la figura leggendaria dei mitici Monkees

Michael Nesmith, cantante, chitarrista e compositore del gruppo TV-Pop “The Monkees”, è morto nella sua casa in California. Aveva 78 anni. Da lui l'intuizione per la rete televisiva MTV famosa poi in tutto il mondo. Da poco aveva partecipato al suo Farewell Tour. Dopo David Jones e Peter Tork un'altra grave perdita per il grande Mondo Monkees!

Mandatory Credit: Photo by Dan Harr/Invision/AP/Shutterstock (9206237g) in Concert Atlanta, USA - 2 Nov 2013

A darne la triste notizia ieri la sua famiglia: "Michael si è spento nella mattinata di oggi, venerdì 10 dicembre 2021, nella sua casa, circondato dai suoi cari, pacificamente e per cause naturali”. Un portavoce dell’etichetta discografica Rhino ha confermato tramite BBC News che Michael è deceduto venerdì nella sua abitazione di Carmel Valley, in California, soffriva da tempo per una grave insufficienza cardiaca.

Si sposò tre volte ed ebbe quattro figli.

Micky Dolenz dei Monkees, con cui aveva terminato il Tour dell'addio, ha detto di essere “affranto con il cuore spezzato per aver perso un caro amico e partner. Sono così grato che abbiamo potuto trascorrere l’ultimo paio di mesi insieme facendo ciò che amavamo di più”.

Nesmith e Dolenz infatti erano stati in tournée il mese scorso e il manager del gruppo Andrew Sandoval ha rafforzato l'amicizia: “abbiamo condiviso molti viaggi e progetti insieme nel corso di 30 anni, che sono culminati in un tour d’addio dei Monkees, terminato nelle scorse settimane”.

Robert Michael Nesmith "aka Mike, Nez" era nato in Texas il 30 Dicembre 1942, si trasferì da piccolo a Dallas con la madre Bette Nesmith Graham, la futura inventrice del Bianchetto (il correttore universale). Dopo essersi spostato a Los Angeles, nel 1965 fondò il gruppo rock The Monkees, protagonisti di una seguita e divertente serie TV.

La band, che ebbe un grande successo, si sciolse pochi anni dopo e precisamente nel 1968, anno in cui uscì il primo film dei Monkees, dal titolo Head. Il gruppo si riunirà occasionalmente, come nel 1996, anno dell'uscita di Justus.

I quattro Monkees hanno portato al successo mondiale brani come Pleasant Valley Sunday, Steppin Stones, Last Train to ClarksvilleDaydream Believer e I'm A Believer (di Neil Diamond, in Italia Sono Bugiarda di Caterina Caselli) e hanno recitato nella loro popolare sitcom televisiva che li ha fatto conoscere in tutto il mondo e che anche per questo si erano constituiti. Nesmith (e la sua magica chitarra Gretsch) ha scritto numerosi brani tra cui Calico Girlfriend (ottima la versione nell'album Live at The Palaismeravigliosamente ripresa dagli imparentati Circe Link - figlio Christian e Circe la compagna)Listen To The Band, Sunny Girlfriend e Tapioca Tundra.

THE MONKEES (left): Mike Nesmith, Micky Dolenz, Davy Jones, Peter Tork, '66-68.

Peter Tork, bassista del gruppo americano dei Monkees è morto all'età di 77 anni (21 febbraio 2019) nella sua casa di Mansfield, nel Connecticut, a causa di complicanze per un raro carcinoma della lingua.  'Davy’ David T. Jones, era deceduto nel febbraio del 2012 in Florida per un attacco di cuore.

Da solista, Nesmith pubblicò il suo primo singolo nel 1963, aumentando la produzione discografica dopo lo scioglimento dei The Monkees. Poi tanti tour con la First National Band. Dopo qualche partecipazione come attore, fu il produttore esecutivo del film Repo Man - Il recuperatore (1984). Per la televisione realizzò molte series come lo il lungo show televisivo Elephant Parts (1981) che gli conferì il primo Grammy Award come ‘Video dell’anno’..

Nel '77 girò un video musicale per il suo singolo “Rio”; da allora Nesmith ebbe l’idea di un programma televisivo composto interamente da clip promozionali: “I dischi audio vengono suonati alla radio, quindi un disco video dovrebbe essere suonato in video in televisione – scrisse –. Ci dovrebbe essere una componente di trasmissione per il video musicale proprio come c’è per i dischi“. L'intuizione, che chiamò PopClips, ebbe successo e poco tempo dopo lo stesso artista vendette la proprietà intellettuale alla Time Warner, che sviluppò il lancio del popolare canale televisivo MTV, oggi di grande respiro mondiale. Nel Novembre 2012 concerto nostalgico dei Monkees al Chicago Theatre. I due Monkees, Michael Nesmith e Micky Dolenz avevano incantato i nostalgici del pop con un “concerto elettrico dal look leggero e fresco”, tutto in memoria del loro compagno d’ami, 'Davy’ David T.Jones, deceduto nel febbraio del 2012 in Florida per un attacco di cuore.

Le mie note: Michael (NEZ per gli amici) era un soggetto estroso e amante delle cose strane da restaurare. Durante la permanenza in New Mexico, restaurò un vecchio libro del '900. Trasferito in California andò, ma senza successo, alla ricerca di tesori perduti e recuperi di antichità, "come una Cadillac Eldorado Brougham 1957 - quella con il tetto in acciaio inossidabile che ho comprato già restaurata". Tra le ombre della sua vita ricordava una luce, quella di Constanza Pamela Fernandez dal Cile: "Io non la conosco, ma io sono uno dei suoi amici di Facebook - e lei è quello che ho da dire. Una bellezza globale e fashionista, con un senso di stile che riunisce idee in modo sorprendente e fresco". Si preoccupava di tutto e di quello che sarebbe restato una volta le ombre avrebbero prevalso sulla su luce: "Sto pensando di acquistare una nuova Volt e di costruzione di una nuova piccola casa moderna in vetro e legno attorno ad uno stagno nel bosco. Scrivo canzoni nuove ogni giorno. Sto scrivendo un nuovo book. Ho appena comprato un pò di bagaglio nuovo. Sto ascoltando Paradise, l'album nuovo di Lana Del Rey. In tutto questo mi rendo conto che un giorno sarai diventato invisibile e dal momento che io sono pienamente consapevole della mia eredità - penso a cosa accadrà a tutta questa roba". Questo lo accomunò poi nel 2013 per un mio personale articolo dedicato ad entrambi su GLOBUS MAGAZINE #18 (Rock On Papa Nez,  Fresco & Elettrico, inviato a Nez, che apprezzò la dedica ben articolata e corredata da immagini).

Era il 25 dicembre del 2012, Michael aveva prodotto un video televisivo in tempo reale in un ambiente virtuale, laconico: "Mi sento come se avessi vinto l'Oscar per la miglior meravigliosa e strana idea, in un ruolo di primo piano; e se non ricevevo il premio per posta dopo la trasmissione televisiva ...era finita".

(news from wikipedia, web)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *