R-esistenza d’artista presenta OniriCAMente personale di Carmelo Davide Caminiti

 Per il ciclo R-esistenza d’artista – visioni d’arte contemporanea, il presidente del Teatro Vittorio Emanuele Maurizio Puglisi inaugurerà mercoledì 23 alle ore 19:00 la mostra, curata da Saverio Pugliatti, dal titolo “OniriCAMente”, personale di Carmelo Davide Caminiti.

 Bagdad '91

Per il ciclo “R-esistenza d’artista” a cura di Saverio Pugliatti, il Teatro Vittorio Emanuele ospiterà dal 23 marzo al 3 aprile la personale “OniriCAMente” di Carmelo Davide Caminiti. Come si evince già dal gioco di parole del titolo, il tema centrale del “sogno” s’intreccia a quello del “teatro”, in versatili ed eclettiche soluzioni stilistiche, importanti contaminazioni surrealiste, linguaggi che veicolano continui passaggi dal figurativo all’astratto e viceversa. Vernici, smalti, collage, mosaici su tavole di legno, carte e tele si sviluppano a partire da minuscoli difetti della trama, dando vita all’universo caleidoscopico dell’artista, dove le opere sembrano sequenze tagliate di una pellicola fantastica, racconti intimi e lucidi di magnifiche chimere, miti, fiabe, giochi di carte in riva al mare. Musica, pittura e spettacolo compongono il suo patrimonio genetico, a cui unisce una sensibilità profonda e una continua ricerca di sé stesso.

Il cavaliere di Atlantide - banner

La vita passa attraverso la favola e si aggancia al sogno infantile dell’amore incorruttibile per la madre. Così racconta Caminiti: “Il ricordo del mio primigenio sogno (in bianco e nero) risale all’età di tre anni… Era sera e mi trovavo di fronte alla FIAT Topolino posteggiata da mio padre ancora seduto al posto guida. Ad un tratto, la mascherina cromata di quell’auto grigio scura si trasmutò in una fiorente cascata avvolta da un alone rarefatto che intensificandosi divenne un accecante bagliore solare dal quale tralucevano le sembianze di una splendida fata sorridente …. era la mia giovane mamma”. L’artista nelle sue tele si racconta e nella magia delle sue opere ogni volta rinasce. E non invecchia, come il suo sorriso giovane, ingenuo, disarmante.

La mostra, che si concluderà domenica 3 aprile, resterà aperta dal martedì alla domenica dalle 9:30 alle 13:00 e dalle 17:00 alle 21:00.

a Cognita Design production
Torna in alto