Presentazione del libro “Anatema! I copisti medievali e la storia delle maledizioni nei libri” al Bookshop del Monastero dei Benedettini

«Se qualcuno ruba questo libro, sia ucciso con la spada di un anatema» recita così la quarta di copertina del nuovo volume a cura di Simona Inserra Anatema! I copisti medievali e la storia delle maledizioni nei libri, Ledizioni, che verrà presentato mercoledì 25 maggio alle ore 17:30 presso il bookshop del Monastero dei Benedettini di Catania. 

Anatema! di Marc Drogin, uscito nel 1983 e mai tradotto prima in Italia, arriva in libreria grazie alla curatela di Simona Inserra, docente di Archivistica, Bibliografia e Biblioteconomia. Lo scrittore americano ci accompagna alla scoperta di maledizioni, minacce di sventura, invocazioni a demoni e forze oscure che servivano garantire lintegrità di un manoscritto, difendendolo da quanti avrebbero potuto maneggiarlo senza la dovuta cura o avrebbero provato a sottrarlo al legittimo proprietario. Meccanismi di difesa che venivano messi in atto in unepoca il Medioevo in cui i monaci amanuensi faticavano non poco nella copiatura dei manoscritti e i libri erano considerati oggetti rari e molto preziosi.

Lincontro, a cura di Officine Culturali in occasione de Il Maggio dei libri, vedrà dialogare la curatrice Simona Inserra, docente dellUniversità di Catania, con Claudia Cantale, docente dellUniversità di Catania e socia di Officine Culturali.

Lappuntamento con la presentazione di Anatema! I copisti medievali e la storia delle maledizioni nei libripubblicato da Ledizioni è per mercoledì 25 maggio alle ore 17:30 al bookshop del Monastero dei Benedettini di Catania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *