Presentato il libro del giornalista Giuseppe Petralia che descrive 50 di attività professionale

Su tutte le sue esperienze nei diversi settori dell’Informazione, quali Giornali, Radio, TV e Uffici Stampa è stato basato il contenuto del libro: “I miei primi 50 anni… da giornalista 1969-2019” del giornalista Giuseppe Petralia, edito da Algra.

i protagonisti della presentazione jpg

La cerimonia di presentazione del libro si è svolta nel salone del Piccolo Seminario della chiesa Madre di Trecastagni alla presenza di numerosi amici dell’autore, con la prefazione di Alberto Cicero, presidente dell’Associazione siciliana della Stampa e caposervizio del giornale La Sicilia. Ha discusso con l’autore, il giornalista Pasquale Almirante. Il libro - come ha affermato lo stesso Almirante - è di facile e piacevole lettura perché Pippo Petralia  ha usato una scrittura semplicissima, agile, intensa, esprimendo concetti essenziali com’è nel suo stile di giornalista che ha maturato, in vari settori,  esperienze straordinarie, sia nel mondo della carta stampa, iniziando come corrispondente da Biancavilla ma, allargando , successivamente, la sua sfera d’azione come addetto stampa del vice-presidenza della Regione siciliana, on. Turi Leanza, sia con i numerosi incarichi di addetto stampa, coronati dalla straordinaria esperienza di addetto stampa dell’ospedale Cannizzaro di Catania. L’autore nel suo intervento ha ricordato la sua passione per il giornalismo coltivata da piccolo, quanto all’età di 14 anni, aveva già curato il giornaletto parrocchiale. Nel descrivere le tappe del suo percorso professionale, ha parlato, tra l’altro, del suo scoop giornalistico nel 1984, quando, trovandosi per caso in Tunisia, aveva fatto il corrispondente di guerra per il giornale La Sicilia descrivendo la rivoluzione del pane. Molto apprezzata dal pubblico è stata la descrizione della sua partecipazione al “Maurizio Costanzo Show” invitato per parlare della sua somiglianza con il noto presentatore. Alcune pagine del libro sono state lette dall’attore, Aldo Toscano, il quale ha messo in evidenza la bravura dello scrittore Petralia nel narrare quelli che potevano sembrare episodi di cronaca ma che venivano trasformati in racconti pieni di fascino e pregnanti di curiosità. 50 anni di carriera documentati con interessanti documenti che vanno analizzati e gustati a fondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *