Play off Serie C, in finale LR Vicenza e Cararrese: come in passato, una “terza” sarà promossa in B

La forza delle “terze” si manifesta per la terza stagione consecutiva, non c’è scampo per le “seconde”, sempre fagogitate entro le semifinali.

Incredibile, ma vero, come nelle due recenti stagioni dei play off di Serie C, ancora una volta le seconde classificate vengano definitivamente spazzate nelle semifinali, quando non prima. Il LR Vicenza, 3^ del Girone A, è un autentico “ammazza-seconde” di questa stagione, avendo eliminato il Padova (del medesimo Girone A) già nel secondo turno dei Nazionali, e sabato l’Avellino (Girone B) grazie al vittorioso ritorno della semifinale. Ma l’altra finalista è ancora una terza, la Carrarese (Girone B), che in semifinale ha superato di misura il Benevento, manco a dirlo terza (Girone C), anch’essa “ammazza-seconda”, visto che al secondo turno Nazionali si era sbarazzata della Torres (Girone C). Domani, 5 giugno, nella gara d’andata, e domenica 9 giugno, ritorno, il verdetto sarà definitivo. Una tra LR Vicenza e Carrarese, una “terza” guadagnerà l’ambita promozione in Serie B.

Perché le terze superano le seconde e vincono il play off?

Due fattori sembrano prevalere su altri, seguendo un filo comune, ovviamente con opposta incidenza sulle squadre avversarie tra loro. Da un canto sembra evidente come le “seconde” subiscano il lungo stop dalla fine del campionato, pagato in termini di obiettivo, concentrazione e forza. Al contrario, le terze, entrate in corsa nel turno precedente, e forti di due gare alle spalle, sembrano arrivare velocemente al ritmo-partita, mantenuto se non potenziato nella gara del confronto con le seconde. In ogni caso, quando lo scontro si riferisce alla semifinale, esaurito qualsiasi vantaggio da regolamento per le meglio classificate, il risultato conseguito diventa l’unica e vera espressione del reale peso dei valori in campo.

Per la terza stagione consecutiva una “terza” guadagna la Serie B ai play off

Non è difficile scorgere negli annali della Serie C come anche nelle stagioni 22-23 e 21-22 le terze si siano fatte regolarmente beffe delle seconde.
2022-23. La scalata del Lecco, 3^ del Girone A, alla Serie B della stagione 22-23 avviene a danno dell’altra finalista Foggia, addirittura 4^ del Girone C. Entrambe avevano sconfitto nelle proprie semifinali Cesena e Pescara, rispettivamente 2^ Girone B e 3^ Girone C. Il Lecco oltre al Cesena aveva eliminato un’altra seconda, il Pordenone (Girone A), mentre il Foggia la seconda del Girone C, il Crotone.
2022-21. È il Palermo, terza del Girone C, a guadagnare la promozione in Serie B, sconfiggendo in finale play off l’ennesima seconda, il Padova vice capolista del Girone A. Nella semifinale lo stesso Padova aveva eliminato la seconda del Girone C, il Catanzaro, mentre la Reggiana (2^ Girone B) era stata subito fatta fuori al turno Nazionale dalla 3^ Feralpisalò.

Ci fu un tempo in cui le “seconde” dominavano, anche se…

Nelle stagioni precedenti, a partire da quella dell’unificazione delle due divisioni, la finale play off fu spesso questione tra “seconde”. A volte, almeno una finalista ebbe lo stesso rango, ma con tre eccezioni.
2020-21. Alessandria e Padova arrivano in finale, ma tra le due seconde avrà fortuna la squadra piemontese che approderà in Serie B.
2019-20. Ancora una finale tra seconde, tra Reggio Audace e Bari sarà la prima a guadagnare il pass per la serie superiore.
2018-19. Qui la prima eccezione, dovute alla riforma del torneo cadetto, che promuove due squadre, le vincenti delle semifinali, Trapani (2^ Girone C) e Pisa (3^ Girone B). Ecco dunque una coppia composta da una seconda, i siciliani, e da una terza, i toscani.
2017-18. Altra eccezione, ancora più gustosa, per la finale play off della stagione. La seconda del Girone A, il Siena, viene battuta dalla quinta di quello C, il Cosenza, per cui i calabresi maturano il diritto alla promozione in Serie B.
2016-17. Parma e Alessandria in finale, le seconde dei gironi B ed A. I parmensi vinceranno e andranno in Serie B.
2015-16. Nuovamente due seconde, dai gironi C e B, ecco Foggia e Pisa. I toscani avranno la meglio sui pugliesi e guadagnerà la B.
2014-15. Ecco l’ultima eccezione, alla finale play off arrivano due protagoniste dallo stesso Girone A, Bassano Virtus e Como. Ma, mentre la prima ha chiuso al 2° posto, la sorpresa comasca è soltanto quarta, eppure vincerà la finale e salirà in Serie B.

a Cognita Design production
Torna in alto