MESSINA. DAFNE MUSOLINO: BARRESI OSSESSIONATO DAL SINDACO DE LUCA CERCA DI SMINUIRE I RISULTATI RAGGIUNTI

La stabilizzazione dei 147 operatori è un obiettivo sul quale la Giunta De Luca ha lavorato già dal luglio 2021, quando sempre il Consiglio Comunale si rifiutò di approvare il Piano TARI 2021

“Dopo 4 mesi di immotivata attesa e rinvii attendisti, il Consiglio Comunale ieri sera ha approvato il Piano Tari 2022, che consentirà di mantenere il sistema della RD porta a porta sostenendo i costi per lo smaltimento dell’indifferenziato che sono aumentati a causa della incapacità dell’amministrazione regionale di realizzare gli impianti pubblici.

L’approvazione del Piano TARI 2022 consentirà inoltre di stabilizzare i 147 operatori che ogni giorno, da tre anni, svolgono il servizio di RD e grazie ai quali Messina può vantare il primato di unica Città Metropolitana della Sicilia, ed unica città del Sud Italia, ad avere esteso il servizio di RD su tutto il territorio comunale. La stabilizzazione dei 147 operatori è un obiettivo sul quale la Giunta De Luca ha lavorato già dal luglio 2021, quando sempre il Consiglio Comunale si rifiutò di approvare il Piano TARI 2021 e dunque nessuno si permetta di prendersi il merito di queste assunzioni, che si inseriscono nella programmazione aziendale proposta dal Cda della Società ed approvata dal Socio Unico Comune di Messina, rappresentato dall’allora Sindaco Cateno De Luca e che ha inciso sugli aumenti della TARI 2022 che, lo ripetiamo, sono imputabili alla crisi degli impianti regionali per lo smaltimento dei rifiuti.

Al solito sindacalista dei trasporti che cerca, anche questa volta, di sminuire il grande traguardo della RD accusando l’amministrazione De Luca di avere aumentato il costo della TARI di 9 milioni, consigliamo nuovamente – come già avevamo fatto il mese scorso – di studiare meglio: la TARI 2022, se non ci fosse stata la crisi degli impianti dei rifiuti, quest’anno sarebbe diminuita del 4% grazie all’emersione delle utenze fantasma, costi della stabilizzazione compresi. Mentre Legambiente celebra l’amministrazione De Luca per i risultati raggiunti, riconoscendo per ben due volte e pubblicamente il grande risultato della RD, Barresi - tradito dalla sua ossessione contro il Sindaco De Luca – compie l’ennesimo scivolone dimostrando che ciò che gli sta più a cuore è la contrapposizione politica a discapito dei diritti dei lavoratori e dello stesso benessere della comunità.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *