LICATA-ACIREALE 3-1: ACIREALE, SCONFITTA INDOLORE

Allo stadio “Dino Liotta” di Licata, va in scena il derby tra due squadre storiche del calcio siciliano, per blasone, storia e tradizione. Licata e L’Acireale, due squadre che hanno calcato i campi delle serie Nazionali negli anni d’oro.

 

Presente una buona cornice di pubblico, da entrambe le sponde che non fanno mancare il proprio apporto alle squadre che in questo momento stanno attraversando ottimi periodi di forma.

Il Licata viene dalla vittoriosa trasferta di Cittanova dove domenica scorsa, si è imposto per 4 a 1, l’Acireale invece, viene dal pareggio a reti bianche infrasettimanale al  Provinciale di Trapani.

Partita dei tanti ex nelle file del Licata infatti militano i vari Orlando, Talla e Aprile, oltre che lo stimatissimo tecnico Pippetto Romano.

L’Acireale si presenta in campo con una formazione rimaneggiatissima, agli assenti di lunga data Lodi, Tounkara e Mascolo, e a quelli di Brumat e Cesarano, si aggiungono Figliomeni e Joao Pedro. Mentre sconta la prima giornata di squalifica Cadili.

Nonostante queste defezioni però l’Acireale inizia la gara con convinzione, ed è subito premiato al 5’ quando Cristiani sforna un assist al bacio per capitan Savanarola che sul filo del fuorigioco stoppa il pallone e di testa sull'uscita del portiere locale lo batte, depositando in rete la palla del vantaggio granata.

Il Licata, colpito a freddo,  ci mette poco a riorganizzarsi e si rende pericoloso con il suo uomo più rappresentativo Samake, che nella prima mezz'ora di gioco, crea diversi grattacapi alla difesa granata, dove D’Alterio è strepitoso in più di una occasione.

Si va al riposo comunque con il vantaggio dell’Acireale dopo tre minuti di recupero concessi dal direttore di gara.

Nella ripresa le parti si invertono, infatti il Licata trova subito al 49’ il goal del pari, Cristiani si addormenta al limite dell’area di rigore, Caccetta gli strappa il pallone e lo serve a Minacori, l’attaccante si incunea in area e batte l’incolpevole D’Alterio.

Raggiunto il pari, il Licata ci crede, e prima reclama al 60’ un calcio di rigore per atterramento di Minacori, e poi ci prova con Samake, ma D’Alterio è superlativo a spedire la palla in angolo.

L’Acireale, si rende pericoloso al 65’ con Russo ma il suo tiro dal limite viene deviato in angolo da Moschella.

La pressione del Licata però si fa sempre più costante e viene premiato al 79’, Candiano pennella un cross in area che con la deviazione di un difensore granata finisce in rete per il vantaggio dei gialloblu che la ribaltano.

L’Acireale non ne ha più complice anche il turno infrasettimanale e le defezioni e squalifiche, e mostra il fianco alle ripartenze del Licata, che chiude la pratica al 85’ con Samake che anticipa in uscita D’Alterio e fa tre a uno.

La partita finisce qui, anche se l’Acireale potrebbe virtualmente aprirla al 87’ ma Tumminelli solo davanti a Moschella spedisce a lato.

Dopo quattro minuti di recupero finisce la gara con la vittoria del Licata per tre a uno e la prima sconfitta in campionato dell’Acireale che perde l’imbattibilità, durata da ben undici turni, ma esce a testa alta dal “Dino Liotta”, consapevole di aver dato tutto.

In sala stampa, il tecnico De Sanzio, non fa drammi, “la condizione precaria e gli indisponibili hanno pesato sulla prestazione, si è giocato con sei under sin dall'inizio, ma nonostante le assenze abbiamo giocato alla pari contro il Licata”.

“Restiamo in attesa che rientri qualcuno, e guardiamo avanti

Dall'altra sponde, il tecnico Romano è contento della prestazione dei suoi che stanno attraversando un ottimo periodo di forma, ed elogia i suoi ragazzi per la bella prova di qualità e quantità.

IL TABELLINO:

LICATA (3-5-2): Moschella; Calaiò, Orlando, Cappello; Mazzamuto, Ficarra, Candiano, Caccetta, Mannina; Minacori, Samake. A disp.: Truppo, Rubino, Costa, Maniscalco, Aprile, Greco, Cardella, Giannaula, Maniscalchi, Souarè. All. Romano.

ACIREALE (3-4-2-1): D’Alterio; De Pace, Esposito, Cannino; Tumminelli, Cristiani, Correnti, Todisco; Savanarola (78' Garetto), Russo; Ortolini (72' Piccioni). A disp.: Ruggiero, Giordano, Mustacciolo, Lo Monaco. All. De Sanzo.

ARBITRO: Capriuolo di Bari (Roperto-Mallimaci).

MARCATORI: 5' Savanarola, 49' Minacori, 79' Candiano, 85' Samake

Immagini collegate:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *