Le camere segrete di Tutankamon

Tutankamon torna al centro della cronaca archeologica dopo la scoperta di due camere segrete nella sua tomba. L'annuncio arriva dal ministro delle Antichità egiziane, illustrando i risultati preliminari di un'analisi sofisticata realizzata con il radar.

Tuts_Tomb_Opened

Due stanze segrete sono state scoperte dietro la tomba di Tutankhamon, sui lati occidentale e settentrionale, con materiale organico e metallo. Lo ha annunciato il ministro per le Antichità egiziano, Mamdouh Eldamaty in una conferenza stampa. Si tratta del risultato della scansione della tomba compiuta il 26 e 27 novembre 2015, ha detto il ministro aggiungendo che le ricerche proseguiranno per scoprire la natura dei materiali ritrovati.

Che sia la tanto cercata tomba di Nefertiti? Sì, secondo la tesi di un archeologo ed egittologo britannico, Nicholas Reeves, secondo cui nelle camere nascoste vi sarebbe il sepolcro della leggendaria regina Nefertiti. Il ministro egiziano, Mamdouh al Damati, propende però per un'altra tesi: le stanze, molto probabilmente, nascoste nel sepolcro di Tutankhamon, ospiterebbero invece i resti di un'altra sposa del faraone Akenaton, il padre del giovane Tutankhamon, o magari di una delle sue figlie.

Quello che emerge comunque è il fascino intramontabile del faraone bambino e del mito che lo avvolge.

La tomba di Tutankamon fu scoperta il 4 novembre 1922 da Howard Carter: una delle più importanti scoperte archeologiche, sicuramente la più famosa.

L'eccezionalità della scoperta è dovuta ad una commissione di eventi: la quasi integrità della sepoltura, una delle poche arrivata integra fino a noi, i tesori inestimabili che contiene, la leggenda di una maledizione che lega le morti dei suoi scopritori.

La tomba di Tutankamon offre uno spettacolo e una testimonianza inestimabile sulla vita dell'antico Egitto: usi, costumi, cibo, musica, amori. Figlio del faraone eretico Akenaton, colui che volle portare il monoteismo nell'Antico Egitto, Tutankhamon salì sul trono dell'impero più grande e potente del tempo ad appena nove anni. Ne regnò appena 10. Gli immensi tesori custoditi nella sua tomba, le analisi fatte sul suo corpo mummificato e su quelli dei parenti seppelliti nella sua eterna dimora, hanno consentito di analizzare rapporti parentali, genetica, costumi e riti. Oggi queste nuove scoperte rimettono in discussione studi passati e aprono nuovi campi di indagine e ricerca.