L’Archimandritato del SS. Salvatore di Messina: storia e tesori librari a 900 anni dalla fondazione

Biblioteca Regionale Universitaria “Giacomo Longo” di Messina e Archeoclub d'Italia APS Area Integrata dello Stretto, sabato 24 settembre 2022, per le “Giornate Europee del Patrimonio 2022”, alle ore 17:30, al Salone Eventi della Biblioteca, si terrà una esposizione bibliografica e iconografica.

A seguire un momento convegnistico presso i Chiostri di Santa Maria all’Arcivescovado

Per chi si trova a transitare a Messina per via San Giovanni Bosco, parallela al corso Cavour, nelle vicinanze di piazza Duomo, la cartellonistica posta innanzi a un edificio religioso degli anni '20-'30 indica che la chiesa è dedicata al SS. Salvatore ed è Cattedrale e Archimandritato. Un titolo quest'ultimo non sempre comprensibile a tutti, che affonda le sue radici nella storia di Messina già a partire dall'anno mille. Una definizione che ci racconta di una città antica ancora una volta investita di un ruolo importante in ambito religioso, politico, economico e culturale. Pagine di storia che ci parlano della fondazione dell'Archimandritato nel braccio di terra di S. Raineri le cui motivazioni sono avvolte nella leggenda, e dell'avvicendarsi di nuove sedi a causa dei molteplici accadimenti.

Sabato 24 settembre 2022, la Biblioteca Regionale Universitaria “Giacomo Longo” di Messina e l'Archeoclub d'Italia APS Area Integrata dello Stretto, proponente, celebrano le Giornate Europee del Patrimonio con un evento titolato: "L'Archimandritato del SS. Salvatore di Messina: storia e tesori librari a 900 anni dalla fondazione." La manifestazione prenderà il via, presso il Salone Eventi d'Istituto, alle ore 17:30, con l'inaugurazione con taglio del nastro alla presenza di insigni Autorità cittadine e non, di un'Esposizione bibliografia e iconografica curata dalla Biblioteca "G.Longo", durante la quale la Direttrice, Dott.ssa Tommasa Siragusa porgerà ai partecipanti un indirizzo di benvenuto. I fruitori – e ci auguriamo numerosi - potranno visionare i rarissimi volumi manoscritti, provenienti dall'antico Archimandritato, pervenuti attraverso molteplici vicessitudini storiche e custoditi dalla Biblioteca nel ricco e pregevole Fondo SS. Salvatore. A titolo esemplificativo citiamo il " Typicon (Ms. gr. 115, Sec. XII), libro liturgico che regola per ogni giorno l'ordine dell'ufficio divino, che il primo archimandrita Luca fa redigere sulla base di quello del monastero costantinopolitano di Studion(ispirato da Teodoro studita)e il " Ms. gr. 83 (1104-1105),Parva Catechesi di Teodoro Studita. Proveniente dal monastero di S. Pantaleone". Ad arricchire la mostra una sezione iconografica con stampe datate secc. XV e XVI e la testimonianza emanante da testi moderni a firma di autorevoli studiosi in materia. Menzioniamo tra i tanti di grande interesse il volume "Il monastero del SS. Salvatore dei greci dell'Acroterio di Messina…." di Matranga Filippo (1887), "La prefazione al Typicon del monastero del SS. Salvatore scritta da Luca primo archimandrita" di Salvatore Rossi (1902) "Il monastero del SS. Salvatore in lingua Phari:scrittura e cultura" di Bianca Maria Foti (1989) e "Alle fonti del diritto liturgico orientale:il tupikòn dell'Archimandritato del SS. Salvatore di Messina(12. Secolo) di Roberto Romeo(2011).

A seguire avrà luogo il momento convegnistico presso i Chiostri di Santa Maria all'Arcivescovado con l'introduzione della Direttrice della Biblioteca e della Dott.ssa Rosanna Trovato, Presidente dell'Archeoclub d'Italia Area Integrata dello Stretto. In apertura ancora, i Saluti Istituzionali di Mons. Giovanni Accolla, Arcivescovo di Messina e Archimandrita, del Prof. Giuseppe Giordano, Direttore del Dicam Unime e del Prof. Daniele Macris, Presidente della Comunità Ellenica dello Stretto. Daranno, quindi, il loro prezioso contributo la Prof.ssa Donatella Bucca, Associato Paleografia Dicam Unime, il Prof. Emanuele Castelli,Ricercatore Storia del Cristianesimo e delle Chiese Dicam Unime, Don Roberto Romeo,Docente Storia e Teologia dell'Oriente Cristiano ISSR Istituto Teologico San Tommaso (Messina). Coordinerà i lavori la Prof.ssa Rosa Maria Lucifora,Associato DISU, Potenza, Università della Basilicata. La ricca esposizione libraria dei preziosi manoscritti del SS. Salvatore unitamente al percorso bibliografico e iconografico e alla disquisizione storico-convegnistica con la presenza di autorevoli esperti riporteranno alla memoria tratti importanti di Messina sede dell'Archimandritato. Sarà lasciato in conclusione ampio spazio al confronto e al dialogo. Post dell'evento saranno presenti sulle pagine social della Biblioteca:

https://www.facebook.com/bibliotecaregionaledimessina/?ref=bookmarks

https://www.instagram.com/bibliotecaregionalemessina/?hl=it

Chi non potrà prendere parte all'evento in presenza, potrà scrivere sui social commenti e domande da rivolgere durante l'incontro.

Nei giorni a seguire sarà disponibile il video.

Per INFO: Ufficio Relazioni con il Pubblico

tel.090674564

urpbibliome@regione.sicilia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *