Francesco De Gregori il 27 agosto a Taormina

Francesco De Gregori torna con un tour estivo che già si preannuncia un successo. Appuntamento il 27 agosto al Teatro Antico di Taormina.

DB-FDG-Shooting2015_0039_Foto di Daniele Barraco©_b

Foto di Daniele Barraco©

Annunciate le prime date estive dell’AMORE E FURTO TOUR di FRANCESCO DE GREGORI, che si esibirà dal vivo sul prestigioso palco del TEATRO ANTICO di TAORMINA, IL 27 AGOSTO ALLE ORE 21.30  (prevendite disponibili da oggi 22 marzo nei circuiti abituali): l’atteso concerto di De Gregori è uno degli appuntamenti di SICILIA MUSICA ESTATE, la rassegna di eventi giunta quest’anno alla sua decima edizione, con l’organizzazione di Musica e Suoni e la direzione artistica di Nuccio La Ferlita.

Tra pochi giorni, venerdì 25 marzo, sarà in radio il nuovo singolo “Come il giorno”, estratto dall’ultimo album “De Gregori canta Bob Dylan – Amore e Furto” certificato disco di platino: «Questo concerto è un altro film rispetto a quello del “Vivavoce Tour” – dichiara De Gregori – C’è Dylan e ci sono pezzi che non ho mai fatto».

Sul palco Francesco De Gregori è accompagnato dalla sua band formata da Guido Guglielminetti (basso e contrabbasso), Paolo Giovenchi (chitarre), Lucio Bardi (chitarre), Alessandro Valle (pedal steel guitar e mandolino), Alessandro Arianti (hammond e piano), Stefano Parenti (batteria), Elena Cirillo (violino e cori), Giorgio Tebaldi (trombone), Giancarlo Romani (tromba) e Stefano Ribeca (sax).

Nel nuovo album Francesco De Gregori traduce e interpreta, con amore e rispetto, 11 canzoni di Bob Dylan: “Un angioletto come te” (“Sweetheart like you”), “Servire qualcuno” (“Gotta serve somebody”), “Non dirle che non è così” (“If you see her, say hello”), “Via della Povertà” (“Desolation row”), “Come il giorno” (“I shall be released”), “Mondo politico” (“Political world”), “Non è buio ancora” (“Not dark yet”), “Acido seminterrato” (“Subterranean homesick blues”), “Una serie di sogni” (“Series of dreams”), “Tweedle Dum & Tweedle Dee” (“Tweedle Dee & Tweedle Dum”), “Dignità” (“Dignity”).