FC MESSINA-ACIREALE 3-2 dcr: TRA LA NOIA GENERALE L’FC PASSA IL TURNO

In un mercoledì di coppa va in scena il derby tra Fc Messina e Acireale allo stadio Franco Scoglio, teatro epico di battaglie storiche in serie A. Due squadre che si affrontano per onorare il turno di coppa con le seconde linee, per l’inutilità della competizione.

La squadra che cambia più le carte in tavola è proprio l’Acireale solo Brumat (capitano) e Joao Pedro, fanno da chioccia ai giovanissimi di De Sanzo.

Ne esce una partita priva di emozioni nel primo tempo dove nonostante l’impegno delle due squadre sono da annotare solamente dei corner per parte e dei tiri dalla distanza.

Più pericoloso, l’Acireale sul finire della prima frazione esattamente al 43’ con Garetto, che ben servito da Joao Pedro, prova il tiro dal limite ma la palla sibila l’incrocio dei pali alla destra di Giannini.

La prima frazione si chiude con il risultato ad occhiali che evidenzia la buona volontà di entrambe le formazioni di mettersi in mostra alla ricerca di uno spazio durante il campionato.

Nella ripresa, il copione non cambia, anche se ci prova l’Acireale a fare la partita De Sanzo infatti fa entrare i Big, Ortolini, Russo, Correnti e Cannino, e l’Acireale cresce guadagna campo, ma non crea nitide occasioni da rete, ma solo una sterile pressione, anzi Licciardello dell'FC all’88’ ben servito da Faraone, di testa per poco non fa centro.

Dopo cinque minuti di recupero, l'arbitro fischia la fine della contesa, si deciderà la qualificazione dal dischetto.

Vanno a segno per l’Acireale solo Piccioni e Brumat, dopo una incredibile serie di errori dal dischetto, mentre per l’Fc Messina che riesce a passare il turno segnano Santapaola, Iurato e Licciardello.

L’Acireale viene eliminato dalla coppa italia, anche se, come già accennato prima, la competizione è solo una vetrina per i più giovani, ma anche un impegno inutile, che produce un dispendio di forze non indifferenti per il campionato, quindi onore ai ragazzi di Ferraro, ma per l’Acireale una sconfitta indolore.

Adesso subito testa al campionato, entrambe le squadre domenica sono attese da impegni difficili, a Castrovillari i granata, mentre in casa contro la Sancataldese l'Fc Messina.

Fc Messina-Acireale 0-0 (3-2 d.c.r.):

RIGORI: Piccioni gol; Santapaola gol; Russo alto; Piccione alto; Ortolini parato; Aliaga traversa; Correnti alto; Iurato gol; Brumat gol; Ciccone traversa; Esposito alto; Licciardello gol

IL TABELLINO:

FC MESSINA (4-3-3): Giannini; Iurato, Aliaga, Stelitano (83' Faraone), Samb; Gioia (77' Santapaola), Piccione, Ciccone; Bozzanga (46' Panvini), Sow (75' Licciardello), Valente (67' Godano). A disp.: Cuomo, Pèrez, Carrozzino, Tosolini. All. Ferraro.

ACIREALE (3-4-2-1): D'Alterio, De Pace, De Souza, Cesarano (63' Ortolini), Esposito, Mustacciolo, Lo Monaco (63' Russo), Giordano (80' Piccioni), Cottone (73' Correnti), Brumat, Garetto A disp.: Governo, Todisco, Cannino, Piccioni, Cadili, Tumminelli All. De Sanzo.

ARBITRO: Menozzi di Treviso (Petarlin-Zanon).

RIGORI: Piccioni gol; Santapaola gol; Russo alto; Piccione alto; Ortolini parato; Aliaga traversa; Correnti alto; Iurato gol; Brumat gol; Ciccone traversa; Esposito alto; Licciardello gol

NOTEAmmonizioni: Esposito, De Pace, Samb, Cesarano, Sow, Giordano, Iurato.

Immagini collegate:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *