In compagnia di Ambra Angiolini e Matteo Cremon

Domani, sabato 13 gennaio, gli attori protagonisti de “La Guerra dei Roses” incontrano gli studenti e gli abbonati del Teatro Vittorio Emanuele Foto-Angiolini-Cremon-per-sito

Il Teatro di Messina in occasione del debutto de “La guerra dei Roses” ripropone un nuovo appuntamento con i protagonisti dello spettacolo con l'obiettivo di attivare il dialogo tra artisti, studenti, critici e spettatori. In programma, sabato 13 gennaio 2018 alle 18,00 nella Sala Sinopoli del Teatro Vittorio Emanuele, l'incontro con la compagnia dello spettacolo “La Guerra dei Roses” di Warren Adler. All'incontro, coordinato dalla prof.ssa Antonia Cava, docente di Sociologia della Comunicazione presso il Dipartimento COSPECS dell'Unime, oltre al Presidente Luciano Fiorino e alla Direttrice artistica della sezione Prosa dell'Ente, Simona Celi Zanetti,  prenderanno parte gli attori Ambra Angiolini, Matteo Cremon e altri artisti della compagnia. L'iniziativa rientra nell'ambito della convenzione tra l'Università e l'Ente Teatro, che offre tra l'altro a studenti e dipendenti la possibilità di acquistare i tagliandi di ingresso al “Vittorio Emanuele” a prezzi particolarmente vantaggiosi. Lo spettacolo, in scena dal 12 al 14 gennaio al Vittorio Emanuele di Messina, ripropone in forma teatrale il romanzo del 1981 di Warren Adler che otto anni più tardi diventerà un enorme successo cinematografico per la regia di Danny De VitoL'autore del romanzo, Warren Adler, scrive anche il soggetto del film e in seguito deciderà di adattare questa vicenda anche per il teatro, creando una commedia straordinaria, raffinata e caotica al tempo stesso, comica e crudele, ridicola e folle, trovando forse in teatro la sua dimensione ideale, per la sua potenza espressiva e la sua dimensione terribilmente onirica. La storia, nota ormai a tutti, grazie alla fama della pellicola cinematografica, e alla notorietà oltre che alla splendida affinità interpretativa dei suoi protagonisti (Michael Douglas e Kathleen Turner), narra della lenta e terribile separazione tra i coniugi Rose.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *