Il DAM al TT Warsaw: la più importante fiera turistica polacca

Il Distretto Antichi mestieri, sapori e tradizioni popolari di Sicilia,  dal 24 al 26 novembre prenderà parte al TT Warsaw 2016, una delle più importanti fiere del turismo europee aperta sia agli operatori del settore che ai consumatori finali.

lomonaco-rais

Ancora un appuntamento con la promozione della Sicilia all’estero: il DAM, Distretto Antichi mestieri, sapori e tradizioni popolari di Sicilia, prenderà parte al TT Warsaw 2016, una delle più importanti fiere del turismo europee aperta sia agli operatori del settore che ai consumatori finali.

Dal 24 al 26 novembre il DAM sarà presente all’evento con un proprio stand in cui saranno ospitati rappresenti di aziende che operano nel territorio del Distretto e associazioni di categoria come Federalberghi Isole Minori della Sicilia (guidata dal presidente Christian Del Bono).

Nella capitale polacca verranno inoltre illustrate le iniziative promosse dal DAM fra cui TouMake, la piattaforma di booking già presentata in Sicilia agli operatori locali ed ai buyer internazionali nel corso dell’ultima edizione del WTM di Londra.

“Il DAM prosegue nella propria azione che si fonda nella capacità di coniugare qualità, tradizione ed innovazione. Con TT Warsaw concludiamo il ciclo di appuntamenti fieristici internazionali del 2016 dai quali abbiamo colto feed back positivi che confermano l’appeal turistico dell’immenso patrimonio immateriale della Sicilia”, commenta il presidente Michelangelo Lo Monaco presente a Varsavia.

 

Cos'è il DAM

Sono 23 i comuni siciliani che aderiscono e compongono, assieme a numerose aziende ed associazioni, il DAM distretto turistico tematico  Antichi Mestieri, Sapori e Tradizioni popolari che si propone di comporre itinerari e percorsi anche della Sicilia meno nota.

In provincia di Messina e specificatamente nella riviera jonica ne fanno parte Taormina, Nizza, Fiumedinisi, Furci Siculo e Santa Teresa Riva, ricadono invece nella zona dei Nebrodi, Sinagra e Montagnareale.

I paesi etnei (provincia di Catania) che aderiscono al Dam sono: San Pietro Clarenza, Biancavilla, Giarre, Aci Catena, Viagrande e Pedara, mentre nel Calatino si individuano Licodia Eubea, Grammichele e Ramacca. Due le realtà istituzionali in provincia di Trapani: Valderice e l’Arcipelago delle Isole Egadi (Favignana, Marettimo e Levanzo); quattro nell’entroterra palermitano: Roccapalumba, Vicari, Ciminna e Campofiorito. In provincia di Siracusa, nel sud-est della Sicilia, è presente Rosolini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *