CUS CATANIA – L’ACADEMY WEKONDOR: DOMANI AL VIA LA SERIE C DI VOLLEY FEMMINILE A PORTE CHIUSE

La stagione scorsa si era conclusa con un terzo posto e l’opportunità negata poi dal Covid, di lottare per un balzo di categoria.

Il CUS Catania volley femminile riparte comunque dalla C. Domani, sabato 13 marzo, si comincia dopo una serie di “stop and go” nella preparazione imposti dall’evoluzione della pandemia. Alle 17.30 al PalaArcidiacono (a porte chiuse date le disposizioni legate al contenimento della diffusione del virus Covid-19), di scena il derby con l'Academy WeKondor. Il girone del CUS Catania è composto da altre 4 squadre: oltra alla WeKondor, F.lli di Pasquale Comiso, Asd Volley Gela e Alus Volley Mascalucia.

L’allenatore delle cusine Santino Sciacca ha potuto concentrarsi nuovamente sull’impegno agonistico dopo più di un anno di stop alle competizioni: “Abbiamo concluso la stagione l'anno scorso a febbraio e quindi poco più di un anno dopo ci ritroviamo a fare di nuovo quello che ci piaceva fare. Non è stato un inizio di stagione semplicissimo perché abbiamo avuto tanti stop e quindi non è stato semplice pianificare la preparazione per poi rifarla. Io ritengo di avere un pizzico di esperienza ma davanti a questa situazione non mi ci ero mai ritrovato. La sospensione della stagione scorsa mentre eravamo in lotta per la promozione? Rimane un po' di amaro in bocca, quel pizzico di curiosità legata alla stagione scorsa perché la squadra veramente aveva dimostrato di essere migliorata e sarebbe stato bello capire se era pronta ad un salto di categoria che poi è arrivato comunque. La dirigenza ha voluto credere nella forza del gruppo e quindi quest'anno anno abbiamo acquisito un titolo di categoria superiore proprio perché il fiuto ci faceva pensare che la squadra meritasse questo salto di categoria. La passione c'è, la voglia è doppia perché è da tanto che non giochiamo. Io sono fiducioso, non penso faremo brutta figura”.

Il capitano Alessandra La Torre è già in clima campionato e in clima derby: “Siamo cariche e pronte per cominciare. Esordiamo con un derby casalingo molto sentito. Le ragazze della WeKondor sono ragazze valide e anche molto giovani. Sarà una partita dura, ci stiamo preparando ma non vediamo l’ora. Il punto, dopo tanto tempo in cui non si giocano partite ufficiali, è cercare di trovare il nostro giusto equilibrio perché abbiamo iniziato a settembre, poi abbiamo avuto l'altra interruzione. A dicembre e gennaio non ci siamo allenate per via delle restrizioni legate al Covid. Adesso abbiamo ricominciato nuovamente per cui abbiamo ripreso un po' di preparazione atletica e, con tutti questi stop, serve del tempo per ritrovare la forma partita. Dunque, si può dire che il primo avversario siamo noi stesse e il tempo che impiegheremo a darci un equilibrio di squadra. L’Obiettivo per questa stagione comunque particolare? Il più importante è fare crescere le atlete giovani”.

Immagini collegate:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *