Il corretto uso dei social media per la costruzione della cittadinanza attiva: se ne parla con Giovanna Cappello

Prosegue il ciclo di incontri promosso dalle associazioni “Genitori e Figli”, “Piazzetta Bagnasco”, dal “CIDI PALERMO” e da Logos.

S’intitola “Educare alla cittadinanza nella società in rete” l’incontro in programma dalle 21.15 alle 22 di giovedì 22 aprile e avrà come protagonista Gianna Cappello, docente universitaria esperta di Media Education. nonché presidente nazionale del MED, l’Associazione italiana per l'educazione ai media e alla comunicazione. Sarà l’occasione per comprendere meglio come l'educazione a un corretto e responsabile uso dei social media sia condizione indispensabile per la costruzione della cittadinanza attiva.

«Come tale – afferma Gianna Cappello -  non è una questione che pertiene solo alla scuola e ai genitori, ma al sistema sociale nella sua interezza».

L’incontro di giovedì prossimo è una delle numerose tappe del progetto Breve storia del futuro. Quale cultura per la cittadinanza”, promosso dalle associazioni “Genitori e Figli”, “Piazzetta Bagnasco”, dal “CIDI PALERMO” e da Logos, valorizzando e dando nuova vita all’esperienza decennale dell’associazione “Genitori e Figli” e del CIDI PALERMO con il progetto “Educare oggi”.

La partecipazione a questa e alle altre videoconferenze in programma è gratuita. Basta iscriversi tramite il sito www.associazionegenitoriefigli.it. Ulteriori info al cell. 340 302 1273.

I prossimi incontri:

29 aprile: Silvia Vegetti Finzi, psicoterapeuta e docente di Psicologia dinamica all’Università di Pavia, Le donne, il futuro, la natalità: se non ora, quando?;

6 maggio: Sergio Sorgi, vice presidente di Progetica, studioso di welfare e temi socio grafici, Alla ricerca della felicità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *