CITTA DI S. AGATA-ACIREALE 1-1: ACIREALE, SOLO UN PUNTO PER RESTARE IN VETTA

Nell'ultima partita del 2021, l’Acireale conquista un punto contro l’ostico Città di S. Agata, voglioso di non concedere nessuno sconto alla capolista granata.

La squadra di De Sanzo si presentava al “Fresina” sempre in emergenza, privo di Lodi, Viglianisi e Figliomeni (che però si accomodava in panchina) e senza lo squalificato De Pace.

Il Citta di S.Agata invece poteva contare dell’organico al completo ed era voglioso di mettersi in bella mostra davanti al proprio pubblico, contro una Big di questo torneo.

Le fasi iniziali sono di studio, dove si fa preferire il Citta di S. Agata che ben due volte mette in difficoltà la retroguardia dell’Acireale al 5’ ci prova infatti Catalano dalla bandierina, ma non sorprende D’Alterio che smanaccia in angolo. E al 15’ sempre su corner battuto da Catalano, Cipolla di testa non inquadra lo specchio della porta da buona posizione.

Da annotare l’ennesimo infortunio tra le fila granata, deve infatti uscire per uno stiramento all'8' minuto di gioco, Russo, al suo posto subentra Garetto.

Ma nelle difficoltà l’Acireale si riorganizza e comincia a prendere campo, cosi come ci ha ormai abituato.

Al 18’ fa le prove del goal con Piccioni che servito su schema da Savanarola non inquadra lo specchio della porta con l’estremo difensore locale in uscita.

Passa infatti al 19’ l’Acireale, Garetto serve sulla fascia Tumminelli che mette in mezzo, Cannizzaro anticipa Piccioni e respinge, arriva dalle retrovie Savanarola che mette in rete la palla del vantaggio granata.

I biancoblu però non ci stanno e la potrebbero subito pareggiare al 34’ dopo che Alagna la via al suo diretto avversario e apparecchia per Nemia, che incredibilmente di testa manda alto sopra la traversa solo davanti a D’Alterio.

Al 45’ l’Acireale potrebbe invece raddoppiare, ma Cannizzaro è strepitoso a deviare in angolo il tiro di Correnti destinato all'incrocio dei pali.

Si chiude la prima frazione con l’Acireale in vantaggio per uno a zero.

La ripresa inizia con un Acireale arrembante ma sprecone, al 5’ su corner di Savanarola, Piccioni non trova la porta e Cristiani dalle retrovie davanti a Cannizzaro, spara a lato, dove raccoglie nuovamente Savanarola, che rimette in mezzo ma Garetto spedisce alto da buona posizione.

Pochi minuti dopo ci prova ancora Savanarola che non inquadra lo specchio della porta dopo l’uscita di Cannizzaro e ancora Piccioni dal limite, ma il suo tiro finisce a lato.

Lo scampato pericolo risveglia gli uomini di Giampà che al 61’ non trovano il pari per una questione di millimetri con Calafiore che prova il tiro a giro, decentrato dal limite, che lambisce l’incrocio dei pali.

È il preludio al pareggio, che arriva al 64’ con Calafiore che pesca il Jolly con un tiro all'incrocio dei pali che D’Alterio può solo guardare.

L’Acireale, subisce ma non demorde e ci prova con Piccioni al 72’ ben servito da Savanarola in area, il cui tiro non trova lo specchio della porta e al 75’ con Garetto che servito da un cross di Savanarola, in area spedisce da buona posizione a lato.

Le due squadre però alla fine si accontentano, e la partita si conclude senza ulteriori occasioni degne di nota.

Ai punti sicuramente l’Acireale avrebbe meritato qualcosa in più, ma con tutte le difficoltà e defezioni che ha dovuto affrontare fin oggi la capolista granata, uscire comunque imbattuti in un terreno ostico come quello del Fresina è sicuramente un punto guadagnato, un ulteriore punto, verso il traguardo innominato ancora lontano.

IL TABELLINO

CITTA' DI S.AGATA (3-4-2-1): Cannizzaro; Sannia (49' Gallo), Brugaletta, Capone (93' Lanza); Brugnano (46' Cicirello), Cipolla (49' Mazzone), Favo, Nemia (72' Bongiovanni); Calafiore, Catalano; Alagna. A disp.: Fernandez, Giuliano, Lanza, Siracusa, Ficarra. All. Giampà.

ACIREALE (3-4-2-1): D’Alterio; Canino, Brumat, Cadili; Tumminelli, Cristiani, Russo (8' Garretto), Todisco; Savanarola, Correnti; Piccioni. A disp.: Governo, Cottone, Figliomeni, Mollica, Esposito, Joao Pedro. All. De Sanzo.

ARBITRO: Esposito di Napoli (Mastrosimone-Manzini).

MARCATORI: 19' Savanarola, 64' Calafiore.

NOTE: Ammoniti: Savanarola, Cipolla, Cicirello.

In sala stampa si presenta come consuetudine De Sanzo che si tiene il punto stretto, anche se con un po' di cinismo avrebbe potuto vincere, fa comunque i complimenti ai suoi ragazzi ed è orgoglioso della sua squadra. Consueti gli auguri di buon Natale e felice anno nuovo, nella speranza di ritrovare infortunati e nuovi elementi per rimpolpare l’organico.

Subito dopo, anche il collega Giampà, tecnico del Città di S.Agata si presenta ai microfoni. Fa i complimenti all'Acireale che ha messo alla prova la sua squadra, con ritmi elevati, ma i loro ragazzi hanno fatto una grande partita. Conclude anche lui con i consueti auguri a tutto l’ambiente.

Immagini collegate:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *