Il Circolo Etneo di Legambiente inaugura il suo primo campo di prossimità sull’Etna dal 7 all’11 luglio a Piano Provenzana

Custodi dell’Etna. Volontari in azione contro microdiscariche e incendi, questo è il titolo del “campo di prossimità” che si svolgerà sul versante nord-orientale del Parco dell’Etna, con base a Piano Provenzana, dal 7 all’11 luglio 2021.

Obiettivi del campo: svolgere attività di sensibilizzazione e di servizio sul territorio per combattere le microdiscariche abusive e gli incendi all’interno del Parco dell’Etna. I partecipanti saranno organizzati in gruppi, si occuperanno di monitorare, georeferenziare e mappare le microdiscariche esistenti e raccogliere dati per produrre un Dossier di sensibilizzazione che sarà presentato agli enti di competenza. Al tempo stesso svolgeranno attività di servizio raccogliendo rifiuti ed effettuando attività di osservazione e sorveglianza di zone particolarmente a rischio segnalando eventuali focolai d’incendio. Ognuno metterà in campo attitudini, competenze ed esperienza.

“La presenza di persone attive sul territorio – dichiara il presidente del Circolo Etneo Giuseppe Maltese – diventerà un deterrente per dissuadere eventuali malintenzionati dal commettere illeciti all’interno dell'area protetta.”

Oltre alle attività operative, i partecipanti beneficeranno di momenti di formazione e di convivialità, giochi ed escursioni in natura. Sono previsti tre interventi formativi con relatori d’eccezione: il dott. Boris Bencke dell’INGV, il Prof. Giuseppe Patti (ANISN) ed il Commissario Forestale in quiescenza Sebastiano Spugnetti.

È possibile iscriversi al campo di prossimità fino a martedì 6 luglio.

Per informazioni scrivere alla e-mail legambienteetneo@gmail.com

Per prenotare il campo collegarsi al sito www.volontariato.legambiente.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *