A Catania indetto lo sciopero dell’AMT

A Catania indetto sciopero AMT. Sciopero Amt: amministrazione al lavoro per risolvere i problemi dell’Azienda.

ma

Lo sciopero indetto dai sindacati la settimana scorsa è frutto di un disagio e di tanti problemi che vanno avanti da troppo tempo. Gli autobus fermi per quattro ore hanno avuto l’effetto di paralizzare la città e penalizzare decine di migliaia di pendolari. “Come presidente della commissione alla Viabilità - dice Carmelo Sofia- ho avviato un dialogo continuo e proficuo con le sigle sindacali che raggruppano i lavoratori dell’Amt".

E continua Sofia: “L’AMT è un’azienda che deve tornare ad essere il fiore all’occhiello della città e per farlo servono fatti e non più le semplici parole. L’amministrazione, attraverso il Sindaco Bianco, sta facendo sforzi enormi per venire incontro alle esigenze del personale, ma la mancanza di fondi non facilita certo le cose. L’Amt attualmente- spiega ancora Sofia- è appesantita da un passivo di decine di milioni di euro e per questo il tavolo di dialogo richiesto dal primo cittadino di Catania, sempre attento a questo genere di problematiche, può servire a valutare tutte le possibili soluzioni da intraprendere, anche alla luce di eventuali altri scioperi che si potrebbero ripresentare in futuro da parte del personale dell’Amt”.

Conclude il consigliere: “Mi sono attivato per rinsaldare il dialogo tra le parti e dare un futuro più sicuro all’azienda. Il nostro obiettivo è quello di fare in modo che il personale possa lavorare nel migliore dei modi e, allo stesso tempo, impedire altri disagi agli utenti che non possono fare a meno di un servizio di vitale importanza per la mobilità cittadina”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *