Basket: festa di fine anno al Cus Catania

La società cestistica chiude una stagione storica, che ha visto la vittoria di un campionato regionale e la conquista di una promozione.

Giornata all’insegna del divertimento e, ovviamente, dello sport quella che si è svolta Mercoledì 3 Giugno al Cus Catania, in occasione della festa di fine anno che ha coinvolto tutti i ragazzi che hanno preso parte alla stagione, dai piccoli del 2008 fino ai "vecchi" della prima squadra.

L’occasione è servita, oltre che per sfruttare un bellissimo pomeriggio primaverile da trascorrere con i genitori dei ragazzi e l’intero staff della società, anche per festeggiare gli importanti traguardi ottenuti quest’anno dai giocatori del Cus; i “piccoli” dell’Under 14, allenati da Gaetano Russo, si sono infatti qualificati per le finali nazionali a Bormio, disputate a Maggio, mentre Rubens Malagò ha portato l’Under 19 fino alla vittoria del campionato regionale e i ragazzi della C2 alla conquista della promozione, che vale il mantenimento della serie C unica per la prossima stagione.

La festa si è svolta nell’arco della giornata in tre diversi momenti; i primi a “scendere in campo” sono stati i bambini delle giovanili, dai 7 ai 12 anni, divisi in squadre miste in una sorta di mini torneo a girone unico, che si sono sfidati sia sui campi da basket, interno ed esterno, sia su quello da calcetto. Per l’occasione, i ragazzi più grandi sono stati gli allenatori delle squadre mentre i coach supervisionavano il tutto in veste di arbitri. Il pomeriggio è poi continuato con una partita mista, a cui hanno preso parte i giocatori della prima squadra insieme ai ragazzi dell’Under 19 e dell’Under 14. Per finire, ragazzi, allenatori, dirigenti e familiari si sono ritrovati per assistere alla presentazione di tutte le squadre della grande famiglia del Cus Catania, con tanto di torte celebrative per festeggiare i traguardi raggiunti.

La stagione del Cus Catania Basket si è chiusa come meglio non poteva, dopo un’annata storica che ha visto arrivare una promozione all’ultimo respiro, grazie alle prestazioni del gruppo capitanato da Enzo Santonocito e allenato da Rubens Malagò. Un campionato all’insegna di risultati altalenanti, che hanno visto vittorie importanti contro squadre ben più attrezzate, come contro lo Sport Club Gravina alla prima giornata, e sconfitte inaspettate come quelle rimediate a Capo D’Orlando e a Trapani.

Alla fine i ragazzi di Malagò hanno chiuso in quinta posizione, che ha permesso ai cussini di giocare lo spareggio promozione contro i “cugini” della Polisportiva Alfa, arrivata seconda nel campionato di serie D. Il doppio confronto ha visto trionfare il Cus grazie alla differenza canestri; dopo la sconfitta per 76-66 subita al Leonardo Da Vinci infatti, Santonocito e compagni si sono imposti sul parquet di casa per 83-59, dimostrando la propria superiorità tecnica e marcando la differenza di categoria.

La prossima stagione il Cus Catania Basket sarà impegnato in un campionato ben più complicato di quello appena terminato, ma il gruppo ha dimostrato che con l’unione e lo spirito di squadra, si possono raggiungere risultati al di sopra di qualsiasi aspettativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *