Atalanta: presentata la maglia per l’Europa League

Mostrata alla stampa la maglia con la quale i nerazzurri disputeranno l'Europa League e la Tim Cup in questa stagione 2017/2018

ATALANTA BERGAMASCA CALCIO

L'Atalanta Bergamasca Calcio ha presentato alla stampa nella giornata di ieri le due divise con la quale disputerà la prossima edizione dell'Europa League  che, oramai si appresta a dare il via e, la prossima Tim Cup. Calcio d'inizio che, infatti, verrà dato, in Europa League, giovedì 14 settembre alle ore 19:00. Match che si disputerà presso lo stadio Atleti Azzurri d'Italia di Bergamo contro l'Everton trascinato da Wayne Rooney. 

2

Durante la conferenza stampa, la nuova prima maglia è stata presentata da due dei pilastri dei nerazzurri di Gasperini degli ultimi anni, ovvero: "Papu" Gomez ed Alessandro Petagna. Divisa firmata Joma che si presenta con un look completamente diverso rispetto a quella adoperata per il campionato, infatti, per la competizione europea, la maglia a bande verticali nerazzurre, presenta lo scudetto posto sulla sinistra e non al centro come nelle classiche divise, mentre, il main-sponsor che accompagnerà l'Atalanta  in questa competizione sarà RadiciGroup,  rappresentata da Angelo Radici. Sulla spalla destra è applicata la patch con il logo ufficiale della competizione, mentre su quella sinistra è posto il marchio UEFA accompagnato dalla scritta "Respect"

3

Sogno, quello di tornare in Europa per l'Atalanta, che si prolungava ormai da ben 26 anni, quando, il club bergamasco partecipò, nella stagione 1990/1991, all'allora Coppa Uefa (attuale Europa League) dove, la squadra della "Dea", arrivò fino ai quarti di finale, uscendo con i nerazzurri dell'Inter che si aggiudicarono poi la competizione.

Presente soprattutto il presidente degli "orobici", Antonio Percassi, che si è ritenuto consapevole della difficoltà che sicuramente ritroverà il suo club in questa competizione, anche se, ovviamente, l'intento è quello di arrivare il più avanti possibile.

Vero che molti sono andati via rispetto alla passata stagione, a cominciare da Gagliardini e da Conti, entrambi volati a Milano. Però la base di partenza e lo stile di gioco restano sempre gli stessi, con mister Gasperini che sicuramente vorrà portare in alto il nome della sua squadra e non fare brutte figure.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *