Assostampa: per la rassegna “Un giornalista, un libro, un thé” il libro di Alessandro Papini

Giovedì 15 gennaio alle ore 17,00 a Le Ciminiere, Assostampa Catania ospiterà il giornalista e professore universitario Alessandro Papini con il suo ultimo libro: “Post-comunicazione. Istituzioni, società e immagine pubblica nell’età delle reti”

Papini evidenzia come “gli anni Novanta hanno rappresentato il tentativo di colmare quel vuoto di legittimità delle Istituzioni cadute in profonda crisi con i fatti di “tangentopoli”. E il conseguente tentativo di istituire per legge la comunicazione pubblica nel Paese, che però non è mai riuscita a intercettare le dinamiche del cambiamento sociale e di racconto dell’Italia e allo stesso tempo l’iniziativa legislativa che ha tentato di dare risposta alla domanda di maggiore comunicazione e partecipazione da parte dell’opinione pubblica, non ha saputo affrontare la natura reale della sua debolezza che è istituzionale più che comunicativa. E oggi la rete ha solo ampliato questo disallineamento”.

Durante l’incontro, organizzato in collaborazione con l’ex Provincia regionale di Catania, moderato dal segretario provinciale Assostampa Catania, Daniele Lo Porto e dalla giornalista Giuliana Avila Di Stefano, si spiegherà cos’è la Post-comunicazione, cioè la capacità del sistema Paese di rappresentare interessi collettivi e individuali sui diversi piani della comunicazione e come svilupparla attraverso i cittadini che, grazie ai nuovi media, sono attori attivi della vita del Paese.

Alessandro Papini, classe ’74, è professore di comunicazione pubblica presso l’Università IULM, è stato dal 2010 al 2014 direttore Comunicazione e Relazioni Internazionali della Provincia di Milano. Laurea in scienze politiche con specializzazione in comunicazione, è giornalista, autore di saggi e articoli scientifici. Tra i più giovani comunicatori istituzionali italiani, ha lavorato per enti pubblici e sistema privato. E’ stato consulente del Ministero dell’Economia (2003-2008) per i progetti twinnings di comunicazione internazionale. Nel 2010 e nel 2011 è stato visiting scholar presso la George Washington University. Nel 2012 ha pubblicato “La Comunicazione pubblica locale” e nel 2014 “Post-comunicazione”, entrambi per Guerini editore.
La partecipazione è gratuita e aperta a tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *