All’Alberghiero “Karol Wojtyla”di Catania convegno sulla “Scuola sicura”

Prevenzione in rete e promozione della cultura per crescere in sicurezza

20160119_125848

Convegno formativo/informativo “Legal…mente a scuola. Sicurezza nei luoghi di lavoro” all’Istituto Alberghiero “Karol Wojtyla” di Catania, aula magna Lizio Bruno, in sinergia con l’Associazione “Alfredo Agosta”. Una giornata significativa ricca di notizie con numerosa partecipazione per confrontarsi sulle sfide della l. 107/15 e del jobs act l. 151/15  e le novità, ma anche un’opportunità per alunni e docenti di acquisire conoscenze e competenze nel settore.

Allietano la sala i ragazzi dell’Orchestra Sinfonica, appartenente alla scuola secondaria di Primo grado a indirizzo musicale “Luigi Sturzo” di Biancavilla dirigente scolastico Sergio Marra, e vincitrice di vari concorsi nazionali e della Medaglia del Presidente del Senato, diretti da Edoardo Priscimone e coordinati da Marcello Mammoliti, Salvatore e Roberto Coniglio e Rossana Nicosia, hanno eseguito l’inno nazionale, l’inno alla gioia di Beethoven e il Te Deum di Charpentier.

20160119_114159Argomenti nuovi, con criticità che emergono, poiché in Sicilia sono ancora poco trattati essendoci stata un’evoluzione  troppo rapida della normativa, e grazie al seminario rivolto a dirigenti e operatori nel settore, sono state affrontate le problematiche per verificare le modifiche vigenti. Apre con i saluti il dirigente scolastico Daniela Di Piazza che sottolinea “le recenti norme in materia di tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro hanno rafforzato la necessità di avvicinare i giovani futuri lavoratori, al concetto di prevenzione, prevedendo l’inserimento in ogni attività scolastica di specifici percorsi formativi interdisciplinari alle diverse materie scolastiche, ai fini della promozione e divulgazione della cultura della salute e sicurezza sul lavoro”.

Partecipa ai lavori l’assessore comunale alla pubblica istruzione Valentina Scialfa, che in qualità di medico del lavoro, effettua una breve disanima della normativa e le ricadute sociali e morali. Presenta l’Associazione Nazionale antimafia “A. Agosta”, Mariolina Malgioglio, nata per commemorare “un uomo divenuto suo malgrado eroe”, lo scopo è l’antimafia, il contrasto alla mentalità mafiosa e abuso del potere proveniente anche dalle Istituzioni; sottolinea la collaborazione con il dirigente per introdurre il seme della legalità nella scuola, attraverso i quattro osservatori, strumenti di denuncia, serbatoi di accoglienza per intervenire sul territorio a sostegno delle singole individualità, proiettando un video dell’Associazione.

manifestinoIntervengono i competenti relatori Salvatore Francesco Marchese, responsabile sez. Polizia Giudiziaria, nucleo Ispettorato Lavoro Procura della Repubblica, trattando con competenza ed esperienza l’argomento “La gestione della sicurezza in ambito scolastico”, infatti “la cultura organo motore nelle scuole, si sposa con quella della sicurezza; l’applicazione puntuale dei piani di emergenza ed evacuazione con le esercitazioni che la legge obbliga di applicare almeno due volte l’anno, è un mezzo per prendere coscienza dei rischi, applicare prevenzione è salvare vite umane”.

Giuseppe Di Pisa, associazione “A. Agosta”, spiega in maniera esaustiva “La gestione delle imprese negli appalti e nei servizi delle scuole”, approfondendo le tematiche sui costi e gli oneri della sicurezza, che se ben organizzati riducono i rischi sulla salute. Natale Saccone, consulente esperto scuole “Rete Sicura” area Metropolitana di Catania, presenta attraverso slide stimolanti e approfondite gli “Adempimenti e responsabilità  dei Dirigenti Scolastici nel sistema di gestione della sicurezza a scuola”; pone una riflessione sull’importanza della Giornata Nazionale per la Sicurezza nelle Scuole, nonché il collegamento del Dirigente con l’Inail e l’azienda Sanitaria puntando l’attenzione sul “medico del lavoro” utile esperto nelle scuole; l’organizzazione anche nella simulazione sismica che deve essere un evento globale e condiviso nel territorio e non deve congestionare i servizi di Polizia.

20160119_123756I dirigenti dovranno promuovere reti di scuole nel medesimo ambito territoriale per utilizzo docenti, realizzazione di progetti, formazione, compiti amministrativi con istituzione di un portale unico dei dati della scuola e azioni per la messa in sicurezza degli edifici scolastici. Conclude “la sicurezza va intesa come gioco di squadra, in quanto tutti i giocatori in campo  devono dare il loro contributo nel rispetto dei ruoli e delle regole, nell’obiettivo comune della salvaguardia della vita umana”. Per l’ufficio Prevenzione generale Soccorso Pubblico della Questura di Catania, hanno relazionato Fabrizio Busacca e Christian Fioriglio chiarendo alla platea che ha seguito con attenzione quali sono i compiti della Polizia di Stato in materia di sicurezza nei posti di lavoro. Ringraziamenti di Giuseppe Agosta, Associazione nazionale Antimafia “A. Agosta” coinvolgendo gli studenti evidenzia “un convegno fortemente voluto con la scuola per costruire sinergie con studenti, docenti e istituzioni”.

Chiude i lavori il Procuratore della Repubblica Michelangelo Patanè, pronunciando con emozione e trasporto parole di apprezzamento “importante il tema trattato sicurezza sul lavoro, che rileva le responsabilità riguardanti i dirigenti scolastici nel caso specifico”. Rivolgendosi ai ragazzi evidenzia “fate tesoro ciò che a voi viene insegnato, da qui un monito di incoraggiamento per voi che entrate nel mondo del lavoro e soprattutto a noi che viviamo in una zona a rischio sismico, e la normativa può servire da supporto come reale necessità, auguro di avviarvi al più presto al mondo del lavoro”. Dal convegno seguito con interesse e partecipazione, scaturisce l’esigenza di fornire una proficua cooperazione tra le varie istituzioni scolastiche in rete affinché si possano fornire agli insegnati e studenti, strumenti utili per la sicurezza nei luoghi scolastici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *