A “Le Zagare” di San Giovanni la Punta si spicca “IL VOLO”!

Incredibile folla al parco commerciale per il firmacopia del 'Volo',
vincitori del 65° Festival di Sanremo. Globus Magazine e Globus Radio Station erano presenti all'evento.
 

Lunedì 2 marzo 2015, un’interminabile fila all’ingresso fa presagire quanta confusione ci sarà all’interno del centro commerciale “le Zagare”, e i timori divengono realtà appena messo piede all’ingresso. Persone di tutte le età sono lì ad attendere i vincitori del 65° Festival di Sanremo i tre ragazzi de “IL VOLO”.

Quei tre timidi ragazzini che, nel 2009 vinsero il talent show “Ti lascio una canzone”, oggi sono tre ventenni sicuri di sè e del loro innato talento.

La loro storia nasce quasi per caso, quando Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble decidono di partecipare al programma televisivo condotto da Antonella Clerici, dove vengono ricercati dei talenti tra i giovani. Non si conosco tra loro ancora perché ognuno era lì per partecipare da solista, ma una fortunata intuizione del regista del programma li fa convergere in un trio, avendo i ragazzi lo stesso stile; inizia così la loro splendida avventura.

Questi tre tenorini (chiamati con questo appellativo perché ricordano i tre tenori Pavarotti, Domingo e Carreras) vengono conosciuti in tutto il mondo, e con il loro primo nome d’arte The Tryo partecipano all’incisione di  We Are the World 25 for Haiti per raccogliere fondi per i terremotati dell'isola caraibica. Dopo un po’ di tempo a Los Angeles incidono We are the World insieme ad 85 cantanti internazionali.

Il loro nome attuale “Il Volo” nasce dal titolo del loro primo album, uscito nel 2011, nel 2013 classificato disco di platino dalla FIMI, appena pubblicato  è “volato” in  vetta a molte classifiche europee e mondiali.

Nel settembre 2011 il trio riceve, inoltre, due nominations ai Latin Grammy Awards, nelle categorie Best New Artist e Best Pop Album By A Duo or Group with Vocal.

Nell'autunno 2012 Barbra Streisand li vuole come parte integrante del suo tour nordamericano Back to Brooklyn;  alla fine dello stesso anno esce il loro secondo album "We Are Love” dove si esibiscono in dei duetti con Eros Ramazzotti e Placido Domingo.

Partecipano al Nobel Peace Prize Concert, in occasione del conferimento del premio Nobel per la pace all'Unione europea, e poi volano ad Oslo dove si esibiscono sullo stesso palcoscenico di Kylie Minogue,  Ne-YoSeal e Jennifer Hudson.

Nel 2014 partecipano al concerto di Laura Pausini (Madison Square Garden di New York),  per il ventennale della cantante, insieme a Miguel BosèGloria Estefan e Biagio Antonacci. Ad aprile dello stesso anno si esibiscono al Crocus City Hall di Mosca nel concerto per i settanta anni di Toto Cutugno.

Nel 2015 finalmente ritornano nella loro terra per portare il loro brano “Grande amore” al 65° Festival di Sanremo con il quale vincono il primo posto.

Oggi li ritroviamo qui in Sicilia (terra natìa di due dei componenti) per incontrare i fans e firmare le copie dei cd, li ritroviamo, non più ragazzini ma quasi adulti, con nei loro volti la consapevolezza di essere tra i cantanti italiani più conosciuti al mondo e di essere amati da un vasto pubblico: dai ragazzi (soprattutto formato da  ragazze che li considerano dei principi azzurri) e dagli adulti perché  con le loro canzoni li riportano indietro nel tempo.

Ecco il nostro video:

Diciamo pure che Piero, Gianluca e Ignazio hanno sicuramente spiccato “il volo”, migrando da una parte all’altra del mondo e portando il loro talento ovunque; nessuno riuscirà mai a metterli in gabbia o a spezzare le loro ormai forti ali che planano sulle note di una musica che non ha tempo e confini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *