Catania, Lo Monaco: “Brutta sconfitta a Francavilla, presto tireremo le somme”

Le parole del dirigente del Calcio Catania in conferenza stampa in merito alla situazione della squadra

pietro-lo-monaco-conferenza-torre In conferenza stampa, a Torre del Grifo, Pietro Lo Monaco ha risposto alle domande dei giornalisti in riferimento alla situazione della squadra etnea, dopo la sconfitta contro la Virtus Francavilla. Tra i temi caldi anche il mercato e il futuro in campionato. "Una brutta sconfitta, che lascia poco spazio a recriminazioni - ha ammesso l'amministratore delegato etneo - Siamo caduti, ma dobbiamo rialzarci. Al di là del campo in sintetico e di qualunque altra attenuante, il nostro compito è quello di andare oltre, di superare gli ostacoli. Evidentemente dobbiamo ancora a crescere per riuscire a superare tutto, secondo me abbiamo grandi potenzialità. Aspettiamo ancora dei giocatori, anche se presto saranno tirate le somme perché chi di speranza vive, disperato muore..." "Dobbiamo guardare al campionato di partita in partita, l'approccio è un aspetto importante. Noi, come società, abbiamo sbagliato nell'avvicinamento alla partita evidentemente... Dovevamo essere maggiormente determinati, non lo siamo stati". "Lodi a Torre del Grifo? Il fatto che si parli tanto di questi ex calciatori rossazzurri dimostra che questa città ha lasciato loro qualcosa di importante. Dovremo pensare intanto a sfoltire l'organico a gennaio, nel corso nel mercato di riparazione. Ci vorrà accortezza, non faremo cose tanto per farle. Non andremo a prendere calciatori solo perché rievocano ricordi di un certo tipo. A mio avviso Lodi ha ancora ampie possibilità di giocare in altre categorie, credo che le nostre priorità siano altre adesso". "Belle parole quelle del presidente della Vibonese, Caffo, che si è definito tifoso del Catania... Saraniti? Lo ricordo al settore giovanile, un calciatore che forse non ha raccolto in carriera quanto meritava..."  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *