RIP Enzo Maiorca, una vita dedicata all’amore per il mare

È scomparso a 85 anni il grande campione siracusano protagonista di ripetuti primati internazionali di profondità raggiunta in apnea ad assetto variabile.

maiorca

È morto nella sua Siracusa, Enzo Maiorca. Il più grande sub di sempre, conosciuto in tutto il mondo, un vero campione, che dagli anni ’60 è stato protagonista di ripetuti primati internazionali di profondità raggiunta in apnea ad assetto variabile. Se n’è andato a 85 anni dopo aver vissuto una vita densa di onori ma anche difficoltà, tra gioie e dolori: famosa la competizione negli anni 60 e 70 con il noto sub francese Jacques Mayol, da cui è nata l’ispirazione per il film “Il grande blu”di Luc Besson del 1988, uscito in Italia nel 2002.

Maiorca fu un grande sportivo, ma anche scrittore, scienziato, se consideriamo il suo amore per l’archeologia marina che lo portò a partecipare a spedizioni scientifiche, come quella nel triangolo delle Bermuda nel 1978, e persino un politico, in quanto venne eletto al Senato nel 1994 con Alleanza Nazionale.

Gli ultimi anni della sua vita sono stati particolarmente dolorosi a causa della morte per cancro, avvenuta nel 2005, della figlia Rossana, anche lei campionessa di immersioni in apnea.

La camera ardente è stata allestita nel salone «Paolo Borsellino» di Palazzo Vermexio a Siracusa. I funerali si terranno domani, martedì 15. Il sindaco di Siracusa, Giancarlo Garozzo ha detto “All’alba di oggi, in una di quelle giornate di sole in cui il mare del porto grande a Siracusa sembra immobile, ci ha lasciato un nostro grande concittadino. Grazie Enzo Maiorca, buon viaggio”.

Per quanto ci riguarda, l’associazione Sinuhe Third, editrice di Globus Magazine, nel 2012 ha avuto il piacere ma soprattutto l’onore di premiare Enzo Maiorca durante l’ambito riconoscimento Lions Day Award e dedicando proprio al campione la copertina del mensile patinato, intitolandola “Sicilia, una terra ricca di emozioni”.  Nella motivazione del premio si legge “Un uomo conosciuto ed apprezzato a livello mondiale per i suoi record, amante del mare e dell’universo, che ha fatto della sua passione uno strumento di sensibilizzazione e di rispetto del mondo marino”.

Immagini collegate:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *