Il “Manuale di sopravvivenza” di Sergio Vespertino debutta al Teatro Agricantus di Palermo

Il teatro diretto da Vito Meccio riparte giovedì 13 gennaio con una nuova produzione,  una commedia brillante scritta a quattro mani dall'attore palermitano con Marco Pomar,  che con ironia racconta le storture e le virtù di una generazione viziata dalla comodità smodata. Si replica nei week end fino al 13 marzo.

Il Teatro Agricantus di Palermo inaugura il 2022 con una nuova produzione che vedrà in scena l'eclettico Sergio Vespertino in quello che è lo spettacolo di punta della stagione della ripartenza e che replicherà fino a metà marzo. Si tratta della commedia brillante intitolata Manuale di sopravvivenza”, scritta a quattro mani dallo stesso Vespertino con Marco Pomar, che debutterà nel teatro diretto da Vito Meccio giovedì 13 gennaio alle ore 21 (prenotazioni al nr 091309636). 
Uno spettacolo che profuma di “esperimento sociale”: al giorno d'oggi un cittadino abituato a tutte le comodità, può sopravvivere su un'isola deserta? Quanto gli mancherebbero, al di là dei bisogni primari, le nuove tecnologie e, soprattutto, il collegamento internet? 
Per adattarsi forse ci vorrebbe un vero e proprio “Manuale di sopravvivenza”, quello che l'attore palermitano porta in scena per raccontare a modo suo, con verve e ironia, storture e virtù di una generazione viziata dalla comodità smodata. «Il protagonista di questa commedia è un moderno naufrago che vive una condizione di isolamento e di attesa – commenta Vespertino -, di immobilismo e di solitudine. Una condizione nuova, che non si può definire neanche primitiva, in cui dovrà necessariamente fare affidamento sulle sue (assopite?) risorse... ». “Manuale di sopravvivenza” è la storia di un naufrago dei giorni nostri costretto a fare i conti con la sua vita, con le contraddizioni di agi effimeri e l'aridità dei sentimenti, con la perdita dei veri valori e la corsa verso l'avere e non l'essere. A fare da contrappunto al testo le note originali di Pierpaolo Petta, in scena con la sua fisarmonica, che contribuirà a dar vita a una nuova avventura divertente e divertita, tra musica e parole.

Manuale di sopravvivenza” replicherà al Teatro Agricantus tutti i fine settimana, da giovedì a domenica (giovedì, venerdì e sabato alle ore 21, domenica alle ore 18) fino al 13 marzo, ad eccezione del week end 20-23 gennaio in cui andrà in scena Marco Simeoli in “Manca solo Mozart” scritto e diretto da Antonio Grosso.


Sergio Vespertino. La carriera artistica e professionale dell'attore palermitano è iniziata nel 1990 come capocomico del fortunato gruppo cabarettistico Treeunquarto, formazione con la quale ha conosciuto un grande successo personale. A distanza di dieci anni dagli esordi abbandona il gruppo per dedicarsi all'affinamento della propria preparazione artistica. Nel novembre del 2000 conosce Turi Ferro con cui lavora allo spettacolo “La Cattura” (ultima rappresentazione del grande maestro del teatro siciliano) e successivamente collabora con Giulio Brogi e altri grandi artisti teatrali come Riccardo Garrone, Tuccio Musumeci, Anna Malvica e Pippo Pattavina. Tra cinema, teatro e tv, la carriera artistica di Sergio Vespertino è in continua ascesa.

Manuale di Sopravvivenza di Marco Pomar e Sergio Vespertino con Sergio Vespertino e Pierpaolo Petta, musiche Pierpaolo Petta (fisarmonica), scenografie di Carlo De Meo, produzione e distribuzione Agricantus Cooperativa Culturale Palermo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *