Zafferana Etnea: dopo 45 anni, padre Gigi Licciardello passa il testimone a Padre Salvo Scuderi

Lo scorso 31 ottobre, Monsignor Salvatore Gristina arcivescovo di Catania ha nominato nuovo parroco di Zafferana Padre Salvo Scuderi (45 anni) proveniente dalla Parrocchia Santa Maria della pace di Tremestieri Etneo.

p.-salvo-scuderi-1
La notizia si è subito diffusa sui social dopo essere stata postata sul sito Facebook della stessa Parrocchia Santa Maria della Provvidenza di Zafferana. E’ un cambiamento epocale, perché per quasi 45 anni padre Luigi Licciardello (86 anni) è stato la guida spirituale della comunità, dove inizia il suo mandato pastorale dopo la nomina avvenuta il 12 marzo del 1976 e il possesso canonico nell’agosto dello stesso anno. E’ stato lo stesso Padre Gigi ad annunciare con una certa emozione il passaggio di testimone ai fedeli riuniti in chiesa per la celebrazione religiosa alla vigilia di Tutti i Santi. Emozionato, ma con la serenità e la gioia di chi ha accompagnato la sua comunità per quasi 45 anni come il buon pastore e ora affida il suo gregge in mani sicure: ad un altro figlio della comunità di Zafferana che lui stesso ha seguito sin da quando appena diciassettenne andò da lui a parlargli di quella chiamata che poi scoprì essere una vera vocazione. "Con la lettera di rinuncia- spiega Padre Gigi - che ho inviato al vescovo l’8 settembre ho reso ufficiale la decisione maturata con grande serenità di passare il testimone a questo amatissimo figlio di Zafferana. In questa comunità nasce la sua vocazione. L’ ho seguito, aiutato, lasciato libero nella sua scelta e nel suo percorso… fino alla sua ordinazione sacerdotale avvenuta il 12 luglio del 2000 proprio nella nostra comunità e per mano dell’arcivescovo monsignor Luigi Bommarito"
Gli stessi concetti sono stati espressi con altrettanta commozione nel messaggio di benvenuto a Padre Salvo postato sempre sul sito Facebook ."Esprimo la gioia mia e della comunità di Zafferana- sottolinea - per la scelta di questa nuova guida pastorale. E’ stato da tempo mio desiderio e desiderio di questa comunità che a succedermi fosse proprio lui Padre Salvo. L’ho chiesto personalmente all’arcivescovo e gli siamo grati per aver accolto la nostra richiesta e esprimo l’affetto e il sostegno mio e della comunità al nuovo parroco, anche perché il suo ministero comincia in un momento di grande disagio e di incertezza per la pandemia e per le norme che limitano fortemente contatti e relazioni. Grati a lui per aver accettato di spendere per la comunità di Zafferana le sue risorse con l’entusiasmo che caratterizza la sua persona e la sua vita". Padre Salvo attraverso un bellissimo messaggio inviato il 31 ottobre : riconosce la comunità di Zafferana come “casa in cui è nato e cresciuto nella fede e nel discernimento vocazionale” e Padre Gigi come “guida e sostegno nel suo percorso di fede e nella missione di presbitero”; annuncia l’inizio del suo ministero il 29 novembre cioè all’avvio del nuovo anno liturgico (la prima domenica d’avvento); saluta tutti da figlio, fratello e amico; benedice tutti come padre. Padre Gigi rimarrà il legale rappresentante della parrocchia fino a quando saranno ultimati i lavori di ripristino della Chiesa Madre che dovrebbe essere pronta per le festività pasquali e in quest’occasione sarà simbolicamente consegnata a Padre Salvo che ne prenderà ufficialmente il possesso canonico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *