OK il weekend motoristico in Sicilia

Il rally del Tirreno e il Campionato Italiano karting a Triscina modelli organizzativi per la sicurezza. Soddisfazione di Armando Battaglia delegato Regionale Aci Sport e referente per il kart.

Podio profeta

Torregrotta (ME), 12 Agosto. E’ stato un fine settimana estremamente positivo quello appena trascorso sia dal punto di vista organizzativo per le gare disputate sul territorio sia  per i risultati ottenuti dai piloti siciliani in casa e oltre stretto.

La contemporaneità del Rally del Tirreno e della prova Tricolore karting a Triscina ha messo in luce l’immensa volontà e le grandi  capacità di chi è stato chiamato a raddoppiare gli sforzi. Se da un lato è stato necessario il massimo rispetto  delle regole imposte dal protocollo Aci Sport per le gare su  strada altrettanto lo è stato all’interno del kartodromo dove molti dei driver impegnati sono giovanissimi. Entrambi gli staff organizzatori, Karting Sicilia e  Top Competition si sono rivelati all’altezza della situazione.

“Esprimo la soddisfazione dell’intera delegazione - ha dichiarato Armando Battaglia - per quanto fatto sui campi di gara prima, in fase di adeguamento, e nel corso degli eventi. L’immagine che è trapelata dalla vasta copertura mediatica di questi importanti eventi è di una Sicilia che sta alle regole, dove dal primo all’ultimo i protagonisti hanno fatto il loro dovere, in modo da garantire a se stessi e agli altri la massima sicurezza. A tutti loro va piena approvazione. Contiamo di poter mantenere questi standard anche per i prossimi impegni, il primo dei quali, lo slalom di Altofonte -Rebuttone è in programma il 22 agosto in provincia di Palermo.”

Per quanto riguarda l’aspetto sportivo il bottino dei piloti siciliani è stato ancora una volta ricco. L’equipaggio palermitano Profeta - Raccuia ha dominato il rally del Tirreno ed è pronto alle prossime sfide del CIR.

Nel Campionato Italiano Karting straordinaria la vittoria della Kz 2 in gara 1 del messinese Angelo Lombardo e altrettanto esaltante  anche il secondo posto in gara 2 del trapanese Simone Alogna. Tutti meritevoli i giovanissimi che nelle categorie 60 e X-30 si sono confrontati con alcuni dei migliori piloti di oltre stretto nazionali e internazionali.

Alla cronoscalata del Nevegal valida per il CIVM la top ten parla siciliano grazie a Francesco (4° assoluto)  e Vincenzo Conticelli (9°), Franco (5°) e Luca Caruso (6°), quest’ultimo anche vincitore della classe 2000 E2SC. La Sicilia delle 4 ruote si rivela ancora una volta in forma e pronta ad essere traino nel panorama nazionale.

Immagini collegate:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *