La nuova Personale di Pittura “Ragazze” di Maria Felice Vadalà

Io sono Maria Felice Vadalà, sono una pittrice, un'artista. Ringrazio Globus Magazine, che ha voluto  intervistarmi  proprio in occasione  della  mia nuova Esposizione Personale di Pittura "Ragazze" che ha luogo  al "Camus" Via Patania 16 a Palermo.

33864882_473264919769718_5058993058280898560_n

So che sembrerà una  domanda banale e di banale nella  pittura c'è  ben poco e  dunque le pongo  questa  domanda: Da quanti anni dipinge e perché?

"Io dipingo da molti anni , da quando ero piccola , bambina , disegnavo  e  dipingevo ad acquarello. Mi dedico alla Pittura perché è la mia forma di vita. C'è  Amore per la Pittura  ed è Passione Pura , così come per chi si dedica alle passeggiate all'aria aperta, al nuoto."

Il titolo di questa mia nuova Esposizione  Personale  "Ragazze" è un titolo  non scelto a caso, ma racchiude la mia idea di  "Soggetto", di persona.

"Io stessa mi vedo e mi reputo una  giovane ragazza , seppure sfiorata dalla vita. E voglio mantenere questa mia identità  di giovane ragazza , proprio  perché chi ha uno sguardo puro può leggere  la Vita e la Realtà  nella sua visione più alta  ed elevata, privilegiando l'aspetto spirituale , ed elevando la propria Anima  ad un livello  superiore, lontana dalle brutture della vita"

  Visitando la sua mostra  ho notato  che lei predilige  autoritratti in base alla sua vena artistica, le chiedo la motivazione di questa scelta.

"Io realizzo degli autoritratti,  non sono precisi ,  identici a me , ma mi somigliano tutti  moltissimo , sono i tanti aspetti che mi rappresentano,  pensierosa ,riflessiva , serena ,   ecc. C'è un qualcosa nei lineamenti , nei colori ,nelle pose, negli atteggiamenti  ,negli sguardi , per cui  tutti  i visitatori  delle esposizioni dicono che sono degli autoritratti. I miei autoritratti però  non guardano al Realismo. Io  amo ritrarmi  ,ma  in modo suggestivo  e fantastico. Nei miei ritratti le linee sono sagomate, e mettono appunto  in risalto i lineamenti ,  mentre i colori sono tenui e delicati. Potrebbe sembrare un controsenso  in quanto  solitamente  a  linee decise  si associano colori fortI, e viceversa  colori tenui dovrebbero avere accanto linee delicate. Eppure questa è la mia Pittura,  che mira a mettere in risalto  appunto  i colori  tenui e  delicati  ed al tempo stesso  si  vuol far notare con chiarezza  le linee decise  dei lineamenti  e delle figure Prediligo tutti i toni e le gradazioni  dell'azzurro,  del celeste del grigio azzurro , del turchese , del blu di Prussia  e poi amo il rosa , il rosa antico , il rosa cipria   ed il verde  scuro. Proprio la scelta di questi colori così tenui e delicati  è dovuta al fatto che amo rendere  appunto  una Armonia  ed una Naturale Soavità sulla tela. La mia idea della Natura   è una Natura Fiorita, un Giardino dai  fiori delicati,  i  roseti. La mia idea di Natura non è come quella di G. Leopardi di una ""Natura Matrigna"" , ma di una Madre Natura  positiva ed accogliente. Rispetto  alle altre esposizioni  in queste opere sono molto più presenti i fiori , le rose, i roseti, le rose bianche le rose rosa e le rose azzurre . Anche la Santa Rosalia ha le sue rose rosa. È una visione della Natura  Rassicurante. Ed anche questi colori tenui e delicati  contribuiscono  quindi  a  creare e  a rendere questa atmosfera".

Amante da sempre della natura la pittrice ha saputo cogliere negli sguardi di queste giovani donne un motivo  per andare avanti, un ottimismo che traspare dagli occhi lucenti e " vivi " di queste giovani fanciulle. Vero?

"In questi ritratti  questi visi dai grandi occhi celesti , trasparenti,  e  cristallini  vogliono indicare  proprio  questo,  uno "Sguardo che sa leggere la Verità e la Bellezza" del mondo, della Natura, del Creato,  e dell'Essere Umano . È uno sguardo cristallino cui nulla può sfuggire. Sono degli occhi dal taglio a mandorla come i miei. Sembrano occhi grandi e magnetici ma in realtà vogliono catturare con lo sguardo la Realtà.Non vogliono attirare a sè lo sguardo dell'altro ,ma saper guardare la Realtà. Queste figure così distanti dalla realtà vogliono  catturare la realtà, analizzarla e comprenderla. Ogni figura è diversa dalle altre,  pur sembrando simili fra loro,  e tutte hanno una diversa espressione. Penso che tutte abbiano la mia stessa  Anima".

  Uno dei proprietari del locale  dove lei ha esposto si chima  Lorenzo Pileri . Voglio anche a lui chiedere un parere sulla pittura di MARIA FELICE VADALA'.

"Ho conosciuto Maria Felice tramite un amico artista, Giuseppe, lei era venuta ad una sua esposizione, organizzata al CaMus, ma non riuscii ad incontrarla per pochi minuti; successivamente incuriosito diedi uno sguardo ai suoi lavori tramite la piattaforma Facebook, e così la contattai. I motivi per cui ho contattato Maria Felice sono due: il primo, mi sembrava appropriata per lo spazio, lo stile i colori e l'esperienza dell'artista. Il secondo, è il fatto di esser rimasto affascinato dai volti semplici, essenziali, freddi e nudi da lei ritratti."

36176616_487451585017718_1519668534379020288_o

La sua esperienza  al CAMUS come si potrebbe sintetizzare?

"Sono stata invitata per la prima volta al ""Camus"" da Giuseppe Diego Spinelli, Bravissimo  Scultore da me conosciuto all'U.C.A.I. Ho visto  a Dicembre la sua esposizione al Camus  e  dopo qualche giorno Lorenzo Pileri mi  ha invitata  ad esporre al Camus. Lorenzo  Pileri è il curatore delle esposizioni  al Camus. Io  che di solito sono molto  titubante e timida   per le  personali , ho accettato subito  per il modo carino in cui sono stata invitata  dal curatore Lorenzo  Pileri e  per il bellissimo locale.

I Proprietari  che ho conosciuto  Pitro Salemi , Alessio Costa  e Luigi  D'Alessandro, sono dei giovani ragazzi  molto per bene. Il Camus è un   locale  frequentato  benissimo  , ho visto persone  della  buona società palermitana, tutte persone molto eleganti e perbene.

E poi il luogo espositivo  è un luogo ove è possibile sostare ed osservare le opere,  ma anche un luogo attraverso il quale accedere ad un bellissimo atrio  interno  con giardino  all'aperto. Mi è sembrato bellissimo  questo spazio esterno con giardino. Inoltre   al Camus  c'è un'altro spazio  interno  dove  ho esposto ""Proserpina "" il dipinto della locandina, spazio dove  hanno eseguito  concerti ,spettacoli di danza e recitazione.  Infatti  Camus  è un Centro Culturale.

Ho aderito con piacere  all'invito ad  esporre al Camus perché ho visto che è frequentato  da persone  molto perbene  e da professionisti  della buona borghesia  palermitana. Inoltre  esporre al Camus mi ha dato la possibilità di far conoscere i miei dipinti e la mia pittura  ad un pubblico diverso, non la solita ristretta cerchia di  colleghi artisti e  pittori  ma un pubblico più vasto  e  di alto  livello , persone colte e  preparate, incuriosite ed interessate alla mia pittura, infatti di solito  quando si espone  nelle solite sale espositive  i visitatori  sono  i colleghi  amici e pittori. Quindi  esporre al Camus è stata una scelta  assolutamente positiva".

Quali sono i suoi progetti futuri?

"Come progetti futuri ho  come obiettivo delle Esposizioni Personali. Poi se selezionata  ,mi farà piacere  partecipare  alla "BIAS   2020"  a  cura di Chiara  Donà Dalle Rose  ed alla "Settimana  delle  Culture".  Questi  Importantissimi  eventi  culturali   si svolgono  a Palermo ed in altre importanti  città siciliane, e per le esposizioni  vengono scelti dei luoghi di interesse storico -artistico e culturale.

Poi  inoltre  sono contenta di partecipare  a delle esposizioni  in Veneto e a Bagheria  sul Cinema di Tornatore  a cura di  Mario Castellese AD. Inoltre sono stata invitata ,e mi farà piacere partecipare, ad una esposizione a cura di Maria Teresa Zagone. Inoltre ho piacere di organizzare una collettiva  sulla cucina siciliana . Mio obbiettivo  è dipingere  gouache  ed anche dipingere ad olio. Il mio obbiettivo    è  quindi  lavorare ad una  nuova serie di dipinti, di ritratti ed autoritratti , realizzare delle opere ,  e  partecipare   a questi  importanti  e  bellissimi  eventi!"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *