Canoa Polo: si conclude la “due giorni”

Si è conclusa quest’oggi, nel bacino di Essen (Germania), la “due giorni” della Coppa Campioni di canoa polo. Catania chiude quinta.

1

Si è conclusa quest’oggi, nel bacino di Essen (Germania), la “due giorni” della Coppa Campioni di canoa polo. Protagoniste le squadre del Circolo Canoa Catania, che accompagnate dal direttore sportivo Fabrizio Messina hanno venduto cara la pelle e lottato con grande determinazione. La Polisportiva Canottieri Catania, allenata da coach Sandra Catania, si è classificata al quinto posto. Le rossazzurre, ieri, hanno vinto alla grande tutte le partite del girone. Le etnee hanno piegato le danesi del Danske Roklub nella gara inaugurale. Partita senza storia: 12-0 per le catanesi. Flavia Landolina e compagne si sono ripetute contro le polacche del Warszawa sconfitte per 7-1. Sotto i colpi inferti da Silvia Cogoni e socie sono, quindi, cadute le francesi del Loire Atlantique sconfitte per 4-3 e le britanniche del Liverpool battute per 6-2. Oggi, la Polisportiva Canottieri Catania, nonostante la vittoria sul Berlino per 5-4 e la parità di punteggio in classifica, si è piazzata terza a causa della differenza reti. Complice la sconfitta di stamattina contro le olandesi del Keinstad per 5-3. Contro le britanniche del Meridien, nella finalina per la quinta posizione, le etnee campionesse d’Italia in carica, hanno travolto per 7-1 le avversarie. Appalusi per Flavia Landolina e compagne, uscite a testa altissima dalla kermesse europea con una sola sconfitta subita.

2

Nel maschile, ieri, una beffa atroce per lo Jomar Club Catania del presidente Daniele Insabella. Nel gruppo A, lo Jomar Club Catania è partito forte imponendosi per 6-2 sui finlandesi del Melan Vaantajat. I catanesi hanno strapazzato per 11-4 la formazione svizzera del WW Thurgau. La prima sconfitta è arrivata contro i padroni di casa del KRM Essen; i campioni in carica hanno vinto per 6-3. Per lo Jomar Catania poi un pareggio per 3-3 contro i danesi del Silkeborgs Sonner. L’ultima sfida del

Immagini collegate:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *