Yemen, trovata la copia più antica del Corano

Un giovane yemenita sostiene di aver trovato la più antica copia esistente del Corano. Lo riferisce il sito di “Aden Gulf News”, specificando che la copia del manoscritto era avvolta in un involucro di cuoio all’interno di una grotta tra le montagne vicino alla città di Dhale, nel sud dello Yemen. All’inizio del manoscritto campeggia la frase “questa opera è stata realizzata 200 anni dopo l’Egira (815 d.C, ndr)”, e dai primi esami sembra che la copia sia autentica, il che la renderebbe la più antica esistente. Le lettere arabe utilizzate nel libro, infatti, non hanno la ‘puntazione’, che è stata introdotta più avanti per distinguere le lettere che si assomigliavano.

Al giovane, che non è stato identificato, è stata offerta una grossa somma di denaro per cedere il manoscritto (fino a 12 milioni di Rial, quasi 45 mila euro), che lui ha rifiutato.

(Fonte Adnkronos)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *