XX edizione del Premio Maugeri-Amenano D’Argento

Nomi d’eccellenza hanno ritirato l’ambita statuetta, che raffigura la fontana catanese dell’Amenano, simbolo di operosità e creatività, valori fondamentali nella filosofia della kermesse

CATANIA – Giunto al suo ventennale il Premio Maugeri-Amenano D’Argento, come ogni anno si è presentato al suo pubblico con lo stile e l’eleganza che lo ha contraddistinto sin dalla sua istituzione voluta e portata avanti dal Cavaliere Salvatore Maugeri, scomparso undici anni fa; da allora è sua figlia Patrizia che con tanto impegno e tenacia ha continuato quello che il padre ha creato con tanto amore. “Da quando organizzo questo evento – dice Patrizia Maugeri – penso ogni volta che potrebbe essere l’ultima edizione. Mi metto in moto sempre molto tardi, con tensione e ansia, ma poi succede che sento forte la presenza di papà e questo mi incoraggia e mi da l’energia per andare avanti.  Anche nel 2002, quando lui, scomparve,  avrei voluto far saltare la manifestazione, poi però papà mi apparve in sogno, con la sua solita grinta e mi disse ”se non lo fai tu l’organizzo io!”.   Insomma, mi armai di coraggio e buona volontà e inizia da dove lui aveva lasciato, recuperai l’agenda con i suoi appunti e contatti tutti i personaggi che aveva pensato di premiare quell’anno. Penso che lassù ne sia stato felice”.

E così che Patria Maugeri – coadiuvata come sempre dalla preziosa collaborazione del Presidente Onorario Daniele Lo Porto –, da quel giorno, continua a premiare tanti personaggi che si sono distinti durante l’anno. Ed è proprio lei, insieme alla conduttrice Flaminia Belfiore, che al Teatro ABC di Catania, apre il sipario per cominciare la kermesse.

Nomi d’eccellenza solcano il palco dell’ABC per l’ambita statuetta che raffigura la fontana catanese dell’Amenano, simbolo di operosità e creatività, valori fondamentali nella filosofia del premio stesso.

Quest’anno ad essere premiati il Presidente di Confindustria Sicilia Antonello Montante, attualmente anche Vice Presidente dell’Unione Nazionale Costruttori e Riparatori Ferrotranviari (premio ritirato da Silvio Ontario – Confindustria giovani Catania – per indisponibilità di Montante),  lo stilista Claudio Di Mari, che veste Nina Moric, Cecilia Rodriguez, Laura Barriales, Costanza Caracciolo, la cantante Giovanna D’Angi, l’inviata di Striscia La Notizia Stefania Petyx, il giornalista Guglielmo Troina e il Caporal Maggiore Carlotta Ferlito, atleta dell’Esercito Italiano.

La serata, affidata alla direzione artistica della Tolomeo Spettacoli, è stata arricchita dall’esibizione di tanti artisti come il coreografo e ballerino catanese di fama internazionale Alosha, pioniere della cultura Hip Hop in Europa, dal cabaret di Massimo Spata e dalle imprevedibili incursioni di Carlo Kaneba.

Tra gli ospiti il cantautore e paroliere di Iglesias, Gianni Belfiore e i direttori editoriali di Globus Magazine, Enzo Stroscio e di Sicilia & Donna, Nicola Savoca.