World Grand Prix volley femminile: Russia

Approfondimenti, curiosità e roster della nazionale di volley femminile impegnata nel World Grand Prix

Mancano ormai pochi giorni alla tappa catanese del World Grand Prix di pallavolo femminile, che si terrà il 16, 17 e 18 Luglio al Palacatania in Corso Indipendenza. Il girone G del più ampio torneo internazionale vedrà affrontarsi quattro nazionali di livello assoluto quali Italia, Brasile, Russia e Belgio. Le partite avranno luogo, durante i tre giorni, rispettivamente alle 17.10 e alle 20.10, con la squadra azzurra che giocherà sempre in serata. Per l’occasione, abbiamo deciso di intraprendere un percorso di avvicinamento alla manifestazione, con approfondimenti, curiosità e tanto altro sulle squadre coinvolte.

 

RUSSIA:

Si tratta di una nazionale che esiste solo dal 1993 poiché, in passato, veniva riconosciuta con la denominazione URSS (dal 1941 al 1991) e, ancora prima, di CSI (dal 1922). È una delle squadre più vincenti di sempre, campione del Mondo nel 2006 e nel 2010 e detentrice del titolo di campionesse europee nella manifestazione tenutasi in Svizzera e Germania nel 2013. Gli ultimi anni hanno però evidenziato un calo della squadra russa, testimoniato dal 5° posto nella Coppa del Mondo in Italia del 2014 e dai mediocri risultati ottenuti negli ultimi Grand Prix.

Le ragazze allenate da coach Marichev Yuri arrivano alla tappa catanese con un bottino di 11 punti, alla pari con la nostra nazionale ma al 5° posto per la differenza punti, collezionati grazie alle vittorie ottenute contro Germania (3-1) e Rep. Dominicana (3-0), intervallate dalla sconfitta (3-1) contro la Cina a Ningbo e ai successi interni, a Kaliningrad, contro Serbia (3-2) e Turchia (3-1), dopo aver perso all’esordio casalingo contro gli USA (3-0).

La squadra può contare su giocatrici di età compresa tra i 20 e i 37 anni (25,52 la media totale); oltre alla grande esperienza offerta da Anna Matienko (1981), Ekaterina Gamova (1980) e Liubov Shashkova (1977), coach Yuri può fare affidamento sulla vena realizzativa di Nataliya Goncharova (121 punti nelle prime 6 partite), coadiuvata dalle compagne Ekaterina Lyubushkina (42) e Kseniia Ilchenko (46), le più prolifiche nella tabella punti delle atlete russe nel Grand Prix.

Da sottolineare anche la presenza di tre Under 21 quali Irina Fetisova e Olga Biryukova, che si aggiungono alla già citata Ilchenko, tutte nate nel 1990.

 

ROSTER:

1 – Yana Shcherban           10 – Ekaterina Kosianenko (C) 19 – Anna Malova

2 – Anna Matienko              11 – Ekaterina Gamova       20 – Anastasia Shlyakhovaya  

3 – Anastasia Bavykina      12 – Ekaterina Orlova          21 – Ekaterina Uzanova

4 – Irina Zaryazhko             13 – Evgenya Startseva       22 – Ksenia Kravchenko

5 – Alexandra Pasynkova   14 – Irina Fetisova               23 – Ekaterina Efimova

6 – Olga Efimova                 15 – Tatiana Kosheleva       24 – Liubov Shashkova

7 – Ekaterina Lyubushkina  16 – Irina Malkova               25 – Olga Biryukova

8 – Nataliya Goncharova     17 – Natalia Malykh  

9 – Daria Pisarenko              18 – Kseniia Ilchenko             Coach: Marichev Yuri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *