Web e giovani, al via progetto Social Viral Spot Award

Si terrà oggi, martedì 18 settembre presso all’Istituto Fermi- Eredia, “Casa del Preside”a Catania, la conferenza stampa di avvio del Progetto Social Viral Spot Award, finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Dipartimento Politiche Antidroga e implementato dal Consorzio di Cooperative sociali Il Nodo, in collaborazione con l’Istituto di Istruzione Superiore Fermi-Eredia-Deodato

Deodato-624x300

Si chiama Social Viral Spot Award, il progetto finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Dipartimento Politiche Antidroga e implementato dal Consorzio di Cooperative sociali Il Nodo, in collaborazione con l’Istituto di Istruzione Superiore Fermi-Eredia-Deodato che dal prossimo 3 ottobre avvia la fase operativa

Presentato in conferenza stampa alla presenza del dirigente scolastico dell’IIS Fermi-Eredia, Alfio Petrone, il presidente del Consorzio Il Nodo Fabrizio Sigona, il responsabile del progetto Gabriele Spina e il regista Mauro Maugeri, premiato recentemente al Festival del Cinema di Venezia per l’opera “A lu cielu chianau”, il progetto è finalizzato alla realizzazione di 10 spot virali e video partecipativi sul tema del disagio giovanile e delle dipendenze fatti dagli studenti con l’aiuto di un regista, videoartista e producer, con l’obiettivo di sensibilizzare coetanei e famiglie ad un uso critico, controllato e responsabile del web ed evitare l’accesso a siti pericolosi dove reperire sostanze psicoattive.

Il progetto è attivo dallo scorso 8 marzo con la costituzione del team composto da psicologi, pedagogisti, registi e drammaturghi che ha cominciato a lavorare all’individuazione dei meccanismi di “appetibilità” che influenzano i gusti dei giovani nativi digitali con lo scopo di mettere a fuoco stili e le tecniche in grado di rendere virali comunicazioni, cortometraggi, spot e video. Dal prossimo 3 ottobre, appunto, entrerà nelle classi e coinvolgerà direttamente tutti gli alunni delle classi III e IV dell’IIS E. Fermi, (scuola professionale settori dell’industria e dell’Artigianato: elettrico, elettronica, termico, meccanico sanitario dell’odontotecnico) F. Eredia (Istituto Tecnico Agrario Statale); P. L. Deodato (Istituto professionale enogastronomia ed Ospitalità Alberghiera).

I video dovranno essere in grado di mostrare qualcosa di nuovo, istruire ed educare, offrendo contenuti di utili e pragmatici, intrattenere facendo sorridere, stupire o commuovere, in una parola creare emozioni e diventare virali.  Gli spot verranno poi presentati a studenti e cittadini e costituiranno materiale per incontri di formazione e sensibilizzazione; saranno poi immessi sul web
per la condivisione tra reti sociali, siti di interscambio video, chat, mail, blog.

Compongono lo staff di produzione video, il direttore della fotografia Premananda Franceschini, finalista ai Nastri d’Argento 2018 con “L’ombra della sposa” di Alessandra Pescetta e il drammaturgo Orazio Condorelli, menzione al Premio UBU per la regia dello spettacolo “Librino”, i quali con la loro esperienza e talento garantiranno il livello delle produzioni filmiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *