VOLLEY UOMINI, ELIOS MESSAGGERIE CATANIA TRAVOLTO 3-0 A PIACENZA

 

L’Elios Messaggerie Catania perde nella prima trasferta stagionale 3-0 in casa della blasonata Gas Sales Piacenza 

unnamed

Niente da fare per Elios Messaggerie Catania che in casa della blasonata Gas Sales Piacenza perde 3-0 ( 25-14, 25-23, 25-17) nella sua prima trasferta di stagione del Campionato di Serie A2 Credem Banca 18/19. I rossazzurri hanno provato a rima-nere in partita, contro quella che, sulla carta e nei fatti è la prima della classe, mettendo in campo tutto il roster, nel tentativo di trovare la chiave per sfondare il muro avversario.

Il sestetto titolare di coach Mauro Puleo con il capitano palleggiatore Juan Ignacio Finoli, Cesare Gradi, Francesco Corrado, Dusan Bonacic, Federico Mazza, Filippo Porcello e il libero Francesco Pricoco, si è trovato fin da subito a dovere battagliare con una squadra che, a detta del mister “se ha dei punti deboli, non li ha ancora resi noti” e che non ha dato fiato ai rossazzurri che hanno incassato punto dopo punto. Nel primo set Piacenza ha martellato duro nel segno del vantaggio, nonostante un buon inizio rossazzurro. Il capitano Alessandro Fei, con la complicità dei suoi, ha letteralmente dettato legge nella metà campo rossazzurra, dalla quale, a sprazzi, sono arrivati segnali di voglia di rivalsa. È Bonacic, nella fase centrale del set a sorprendere gli avversari con una battuta corta e poi con un ace (14-9). Nel set, l’esordio di Sergio Petrone che, chiamato in battuta, da prova di potere stare in campo, partecipando ad un lungo scambio. Ma non c’è niente da fare per i giocatori catanesi che devono cedere le armi.

Nella seconda frazione di gioco Puleo cambia le carte in tavola. Al posto di Corrado inserisce Stefano Chillemi e Federico Reina sostituisce Mazza. Esce la grinta e quella di Chillemi porta Volley Catania a meno cinque (15-10). La freddezza del più giova-ne dei giocatori rossazzurri è lampante. I catanesi cercano di rimanere attaccati al set con le unghie e con i denti riuscendo ad agguantare una parità nella parte finale (21-21), ma la determinazione non basta, contro la precisione piacentina.

Nel terzo set si cerca di rimanere in scia, la formazione non cambia, la fiducia è rin-novata. Elios Messaggerie riesce anche ad andare avanti per la prima volta dall’inizio del match (2-4), ma l’illusione di potere correre dura troppo poco, contro il predominio assoluto dei padroni di casa.

Mauro Puleo (foto Mimmo Lazzarino)

Mauro Puleo (foto Mimmo Lazzarino)

Non ha funzionato niente di quello che abbiamo visto in campo contro Pordenone – commenta lucido PuleoA parte uno sprazzo nel secondo set, non siamo riusciti a fare bene in battuta e in seconda linea”. Sugli avversari una definizione: “Sono quasi degli extraterrestri e ci hanno reso tutto molto complesso, sono una squadra completa e hanno fatto una grande prestazione”. Dal campo però è arrivata una grande conferma: “Chillemi, al posto di Corrado, ha fatto due buonissimi set, dimostrando di meri-tare il suo posto e di potere stare in campo”.

Sul time table di Elios Messaggerie Catania adesso c’è Cuneo, nella partita casalinga che si disputerà al PalaCatania lunedì 29 ottobre alle 20:30, nel posticipo della terza giornata di campionato.

Gas Sales Piacenza – Elios Messaggerie Catania 3-0 (25-14, 25-23, 25-17) Gas Sales Piacenza: Paris 0, Klobucar 12, De Biasi 4, Fei 15, Yudin 9, Copelli 10, Cereda (L), Fanuli (L), Mercorio 2, Canella 1, Ingrosso 0, Beltrami 0. N.E. Ceccato. All. Botti. Elios Messaggerie Catania: Finoli 1, Bonacic 9, Porcello 1, Gradi 9, Corrado 3, Maz-za 1, De Costa (L), Pricoco (L), Reina 5, Chillemi 3, Petrone 0. N.E. Barbera. All. Puleo. ARBITRI: Serafin, Armandola. NOTE – durata set: 26′, 30′, 29′; tot: 85

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *