Volley: Selene Richiusa nuova centrale della Volley Valley Funivia dell’Etna

Selene Richiusa è la nuova centrale della Volley Valley Funivia dell’Etna. Giocatrice di grande esperienza, affidabilità e serietà.

Selene (classe 1993) è reduce dal campionato di Serie B1 femminile, giocato con la maglia dell’Amando Volley Santa Teresa dopo aver indossato le maglie di Teams Volley Catania e Pvt Modica.

In campo Selene trasmetterà la sua voglia di vincere e di lottare sotto rete, caratteristiche l’hanno sempre contraddistinta. La scelta di indossare la maglia della Volley Valley parte da lontano, dai mesi scorsi segnati dall’emergenza sanitaria che ha stravolto i calendari di tutti i campionati (si è cominciato a giocare a fine gennaio).

“Ho già avuto modo – commenta Richiusa - di conoscere la società, Piero e gran parte delle ragazze quando mi hanno accolta per qualche allenamento nella seconda parte del campionato. Ho trovato una grande famiglia, con tanta voglia di fare bene. Non mi piace sbilanciarmi, ma penso che ci sono i presupposti per fare un bel campionato. Io come sempre, darò il massimo”.

“Oltre alla pallavolo – confessa - inseguo il mio grande sogno di diventare un fisico medico, sono iscritta alla scuola di specializzazione in cui sto studiando e svolgendo un tirocinio giornaliero in ospedale”

Il direttore sportivo Angelo Toscano è il primo che commenta il nuovo acquisto. "Selene non solo è una giocatrice dall'altissimo rendimento tecnico, ma soprattutto sarà un punto di riferimento per le molte giovani del nostro gruppo”.

Il direttore Generale Francesco Carpinato sottolinea come “Selene rappresenta ed personifica proprio il prototipo di atleta Volley Valley. Ragazza talentuosa che non si risparmia nello sport e che riesce con successo a conciliare studio e allenamento".

“Siamo felici di averla con noi perché oltre a garantire qualità in un ruolo delicato come quello del centrale ci fornirà quel tasso di esperienza necessario per le giovani”, chiosa il presidente Marco Emanuele Cutore.

Immagini collegate:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *