Viterbese – Catania 1-2. L’alito di Tacopina per sfatare la Tuscia

Un Catania ordinato e non impaurito ottiene i tre punti nella Terra della Tuscia! Finalmente attento e convincente in campo nonostante le tante importanti assenze. Tutto nella ripresa. E domenica prossima a casa del Potenza in buone condizioni di classifica ...aspettando le natalizie di Babbo Tacopina. 131286567_3678329645568065_6567028905734003178_nIl Calcio Catania e tutti i tifosi avevano in settimana espresso sincero cordoglio per la scomparsa di Nino Serraggi, apprezzato osservatore rossazzurro dal 2014 al 2016 e per la scomparsa a 73 anni di Giovanni Picat Re, che indossò la maglia rossazzurra dal 1972 al 1974, in Serie B e in Coppa Italia, sommando 54 presenze e realizzando 5 reti. Globus Magazine, Globus Television e tutto il Network dedicano a loro questa importante vittoria. 131055649_3678327512234945_5344274470813095031_n

L’allenatore del Catania Giuseppe Raffaele, rientrato dopo la ben nota squalifica di quattro giornate, porta nel rettangolo e in panchina 22 giocatori per la sfida alla Viterbese, allo Stadio "Enrico Rocchi" e valevole per la quindicesima giornata del girone C del campionato Serie C 2020/21. Rientra il portiere Martinez, guarito dal Covid-19. Tra gli indisponibili anche Michele Emmausso, oltre li squalificati Welbeck e Tonucci, a seguito di un infortunio riportato nel corso degli allenamenti a Torre del Grifo.
In campo la terna arbitrale formata dal signor Federico Longo, della sezione A.I.A. di Paola, assistenti Pietro Lattanzi (Milano) e Luca Valletta (Napoli). Quarto ufficiale il signor Gabriele Scatena (Avezzano). Manto erboso in buone condizioni, giornata soleggiata. Pubblico delle grandi occasioni ...tutti davanti la TV!!!
 130996211_3678163388918024_445978873439723785_nPrimo Tempo Raffaele sceglie l’assetto classico della squadra con la novità del rientro di Mario Noce in difesa con Silvestri centrale e Zanchi laterale sx. Rosaia recupera al centrocampo con Izco e Maldonato, sostenuti dai quinti Pinto e Albertini. Debutto per l'attaccante Piccolo sin dall’inizio che si schiera in avanti con Pecorino. Mantenuto quindi l’asse del 3-5-2. Magliette rossazzurre per i catanesi, bianche per i padroni di casa. Confente (ex Siena e Regina) confermato in porta. La U.S.Viterbese 1908 di Roberto Taurino, risponde a specchio con 4-3-3 e due forti ex subito in campo Mbende e Salandria. Prima dell'inizio di gioco un minuto di silenzio per onorare Paolo Rossi ...
Catania a spron battuto che presenta un baricentro alto e con le punte in pressing costante. Il primo tiro al 2' è di Piccolo, non difficile, parato da Daga. Al 5' primo angolo per la Viterbese risolto in mischia da Confente. Catania sempre in avanti con tiri dalla distanza al 7' e all'11' parati. Viterbese guardinga con gli ospiti che si schierano in avanti con ottimi recupero-palla e azioni abbastanza ordinate almeno fino alla linea di centrocampo. Al 15' velleitario colpo di testa di Rosaia, alto sulla traversa. Al 17' l'ex Salandria in avanti con un tiro/cross parato. Al 19' la migliore azione del Catania. Maldonato traversa per l'accorrente Pinto sulla fascia sx. Cross per Albertini che scodella al centro area. Izco di testa di poco fuori dai pali di Daga. Al 24' Pecorino (che si muove tanto) tira da fuori area, Daga para e al 26' altra ghiotta occasione per l'attaccante catanese che si perde in area ben lanciato in progressione. Indubbiamente un Catania ben messo in campo con netto predominio ma poco incisivo all'atto della conclusione in porta. Al 39' giallo per Simonelli ricambiato al 42' con il giallo per Maldonato reo di un errore vistoso a centrocampo. Dopo 1' minuto di recupero squadre negli spogliatoi.
                        ViterbeseCatania 0-0131015543_3678163158918047_2159148083223528070_n
Secondo Tempo

La ripresa vede un cambio immediato per la Viterbese, entra il n.16 Luca Falbo.per Urso. La partita sembra avere un assetto diverso. La Viterbese inzia con più intraprendenza ed è quello che non ti aspetti. Dopo che al 51' il pericoloso n.20 Alessandro Rossi sfiora il palo ospite al 53' la Viterbese passa in vantaggio. Su batti e ribatti in area catanese e dopo qualche indecisione della difesa Bezziccheri incorna un traversone dalla dx. e va in gol. 1-0 per la Viterbese. Ma quello visto al "Rocchi" di Viterbo non è lo stanco Catania di sempre. Palla a centro e cambio marcia. Al 55' Maldonado ci prova da fuori ma lontano dalla porta del bravo Daga. Al 58' si cambia per il Catania. Entrano Sarao e Biondi per un generosissimo Izco e per Pinto (molto controllato dalla squadra di casa il n.20 etneo). Si cambia quindi regia: Piccolo tre/quartista a ridosso delle punte, Biondi quinto con spinta a sx. La pressione del Catania aumenta costrigendo Falbo ad indietreggiare commettendo fallo su Albertini al 63' e nell'azione successiva da un'azione corale sulla dx. Piccolo su Albertini, cross in area e Rosaia di tacco per poco non sorprendeva Daga. Era quindi al 68' il turno di Calapai, per un generosissimo ed attento Albertini, e l'intesa con Piccolo diventa devastante sulla fascia dx. Al 70' azione di contropiede dellla Viterbese, apparsa asfittica dopo il gol del  vantaggio, che porta Baschirotto ad un tiro interessante dalla dx. con parata in angolo dell'attento Confente. 131036070_3678328052234891_450890716156881339_nTaurino, coach di casa, vuole frenare l'impeto dei "crazy elephants" rossazzurri, sostituendo al 73' Rossi e Bezziccheri (che avevano dato tutto) con Cappelluzzo e Ferrani. L'argine non funziona perchè il Catania riprende il bandolo della matassa, con più ordine, con un Maldonado convincente e preciso, che smista pallonoi su palloni, specie nella fascia dx. dove Calapai e Piccolo sembrano inarrestabili e che sfornano traversoni sulle teste di Sarao e Pecorino bloccati da un Riccardo Daga degno di attenzione. Giuseppe Raffaele intelligentemente cambia l'assetto della squadra mascherando un 3-4-1-2 con un potente ritorno al 3-5-2 utilizzando Piccolo e Calapai con il compito di districarsi sulla dx. più leggere dello schieramento di casa e lasciando a Biondi (finalmente) libero di penetrare sulla fascia sx. per cambiare repentinamente le azioni del Catania, ormai asfissianti per la squadra Tusciana. 131015544_3678327922234904_3598308354126028284_nAl 76' giallo per Markic per fallo vistoso sull'incontenibile Piccolo, presupposto per il gol del pareggio avvenuto al 79'. Azione corale che parte sempre dalla dx. con Piccolo che taglia per l'accorrente Calapai (quello che conosciamo dall'era Lucarelli), pallone in area, mischia e Pecorino ribadisce in gol quasi accovacciato a terra, anticipando terzini e portiere. Viterbese 1- Catania 1. Ma non finisce quì. All'85' cartellino giallo per Rosaia (davvero indomabile per le tante palle giocate) per fallo sul capitano Bensaja, Dopo qualche minuto lascia il campo Palermo per Besea (e questo sarà la fortuna per il Catania).131009545_3678327752234921_5059705656990743924_n Catania che vuole la partita. All'88' ottimo cross di Biondi per la testa di Sarao, parato. Esce uno stanco Simonelli, per la Viterbese, entra Galardi. La terna arbitrale assegna tre minuti per il recupero. Catania decisamente in avanti. Al 91' Pecorino sfiora i pali casalinghi dopo incursione e cross di Biondi e al 92' la frittata della Viterbese su traversone di Piccolo. Fallo su Biondi di Mbende in un'area affollata, giallo e rigore per il Catania. Giallo anche a Falbo per proteste. Palla sul dischetto per Sarao, tiro preciso alla dx. del portiere ma lento e prevedibile. Daga respinge sulla linea ma lo stesso rossazzurro mette in rete. Secondo gol per il Catania allo scadere e Sarao ammonito perchè si denuda al cospetto del pubblico di casa (perchè non si finisce con questo teatrino della maglietta tolta ...potrebbe costare caro in seguito). L'arbitro recupera ma ormai i giochi sono fatti. Vince il Catania e sfata un tabù nel terreno delkla Viterbese.                             Risultato finale Viterbese - Catania 1-2131015047_3678327668901596_4728324432335781006_n

Commento di fine garaBuono il terreno di gioco e di conseguenza buono il gioco del Catania per fluidità nel far girare la palla e per l'ordine tattico nel posizionamento degli esterni. Bravo Raffaele a leggere in corsa la partita e bravi tutti quelli che hanno imparato a leggere come si gioca al calcio. Buon approccio alla partita di Piccolo, specie nel superamento del controllore di turno (e questo mancava al Catania). Sarao e Pecorino torri vincenti! Finalmente un Maldonado convincente e che sta rispondendo sul campo per meriti di gioco sia con un ottimo Rosaia e nel primo tempo con un generosissimo Izco. Biondi c'è! Bentornato Calapai ...con Albertini, Silvestri e Zanchi sicurezza garantita. Noce dall'inizio non ha tradito le aspettative del mister, con una partita diligente e propositiva, forse qualche piccolo errore ...ma ci stà per esordire da subito. Giovanni Pinto una sicurezza perenne e un grande lavoro di squadra che lo porta a stremarsi nel corso della partita. Confente ben presente tra i pali. Voto 7 per tutti in campo ...qualcosa di più per Maldonado e Piccolo (il mistero dell'uomo misterioso). 
Domani pomeriggio la preparazione in vista del match con il Potenza, in calendario domenica 20 dicembre in Basilicata, aspettando il panettone della firma di Tacopina.
 Questi gli atleti messi a disposizione per lo Stadio "Enrico Rocchi" di Viterbo:
PORTIERI: 32 Alessandro Confente - 22 Miguel Ángel Martínez
DIFENSORI: 16 Alessandro Albertini - 26 Luca Calapai  - 3 Claiton Dos Santos Machado - 2 Mario Noce - 33 Antonio Panebianco - 20 Giovanni Pinto - 5 Tommaso Silvestri - 29 Andrea Zanchi
CENTROCAMPISTI: - 21 Kevin Biondi - 23 Jacopo Dall'Oglio - 13 Mariano Julio Izco - 15 Luis Alberto Maldonado Morocho - 8 Giacomo Rosaia
ATTACCANTI: 7 Alessandro Gatto - 19 Kalifa Manneh  - 31 Emanuele Pecorino
14 Antonio Piccolo - 17 Enrico Piovanello - 9 Manuel Sarao - 11 Agapios Vrikkis

Immagini collegate:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *