Videobank e SkyTg24: addio al rapporto con ringraziamento ai dipendenti

Giunto al termine il rapporto contrattuale con SkyTg24, Videobank, l’azienda broadcasting di Belpasso – Catania – ringrazia i dipendenti di supporto dalle sedi regionali.sky3

Videobank S.p.A., leader nelle telecomunicazioni e nel broadcasting video, giunge dopo sei anni al termine del rapporto contrattuale con SkyTg24, rete televisiva all-news del celebre network, e l’azienda siciliana – nella persona del general manager Lino Chiechio e dell’amministratore unico Maria Guardia Pappalardo –  trova opportuno e doveroso ribadire ancora una volta l’indiscutibile rilevanza dell’impegno profuso e della immutata professionalità dimostrata nell’adempimento degli obblighi assunti, unitamente alla volontà di rivolgere il più sincero plauso e sentito ringraziamento ai dipendenti che con autentica instancabile abnegazione hanno reso possibile tutto ciò. Un’esperienza – quella al fianco dell’emittente televisiva – che ha profondamente e ulteriormente arricchito la già conclamata professionalità di Videobank, fondata a Belpasso (CT) nel 1995, e che ha visto nell’ambito di questo prestigioso rapporto il raggiungimento di importanti traguardi.
Ad attestarlo sono direttamente le statistiche ufficiali alla conclusione del termine, con oltre 30.000 servizi e oltre 15.000 collegamenti live con i telegiornali, quotidianamente realizzati da ogni parte dell’emisfero orientale e negli oltre 4.000.000 di chilometri di percorrenza affrontati con mezzi propri.

sky2Sei anni che si traducono soprattutto in oltre 328.000 ore di lavoro a carico di un qualificato personale che ha consentito al pubblico di assistere da casa a tutti i principali eventi di cronaca e attualità, in suolo nazionale o estero: dai reportage in Kosovo alla Brexit, dalla crisi economica in Grecia all’alluvione di Genova, dagli sbarchi a Lampedusa al Bataclan, dalla visita del Papa in Korea al naufragio della Costa Concordia all’isola del Giglio.
Sono questi solo alcuni degli eventi sempre tempestivamente documentati, passando per le stragi di Nizza e Tolosa, gli attentanti in Francia e a Bruxelles, i terremoti dell’Aquila, di Amatrice e in Emilia, l’incidente aereo Germanwings sulle alpi francesi e quello di Michael Schumacher, il crollo del Ponte Morandi e gli appuntamenti principali della Comunità Europea.
Sei anni di immagini, servizi e live. Sei anni con 0 incidenti sul lavoro e 0 reclami ufficiali inerenti a disservizi.
Nonostante questo e sebbene non vi sia alcuna contrazione dell’attività di Sky, quest’ultima, alla luce dell’annunciata riduzione di budjet, ha unilateralmente ritenuto di non poter più fare fronte agli oneri relativi ai servizi erogati da Videobank e ha così considerato più conveniente e opportuno ricorrere ad altre soluzioni.

skyAi 46 dipendenti delle sedi regionali di corrispondenza, Videobank S.p.A. non può che rinnovare la più sincera gratitudine e solidarietà. Per quanta strada fatta, insieme, in questi anni, un sentito ringraziamento va a Francesco Baccaro, Ruben Baldeon , Genny Caligione, Renato Camerano, Andrea Campiti, Gianluca Caspanello, Valerio Castellano, Giosuè Chiaramonte, Pietro Conte, Mario Conticello, Federico Costa, Daniele Bertolone, Gianni Daniele, Claudio D’Abundo, Giuseppe D’agata, Tommaso Massimo Di Canosa, Antonio Duino, Simone Fiengo, Simone Furlani, Luca Giuffrida, Rocco Lobosco, Enrico Ludovici, Giuseppe Manzo, Francesco Maione, Daniele Musumeci, Gunther Pariboni, Marco Pavan, Marco Piffari, Giovanni Quiri, Francesco Ranieri, Gianluca Ruggiero, Nicola Scaringi, Massimiliano Schiralli Rocco, Vito Sica, Roberto Stompanato, Alberto Terreni, Lorenzo Turi, Matteo Vecchio Verderame.
Si è così, grazie soprattutto al loro imprescindibile supporto, reso possibile il compimento di un impegno che ha costituito per l’azienda un’ambiziosa e riconosciuta sfida professionale.
L’attività di Videobank non si ferma ma continua al fianco di RAI e Mediaset, per raggiungere ulteriori ambiziosi traguardi. A partire dall’atteso ritorno in Armenia con la partita della nostra Nazionale di calcio per conto del servizio pubblico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *