Vasta operazione dei carabinieri nelle Madonie

I Carabinieri di Petralia Sottana dopo vari giorni in cui hanno svolto un servizio straordinario del controllo hanno effettuato denunce per spaccio, abusivismo edilizio e sequestro di auto privi di contrassegni assicurativi

Foto servizio coordinato Petralia Sottana

I Carabinieri della Compagnia di Petralia Sottana nel palermitano hanno svolto un servizio straordinario di controllo del territorio, finalizzato alla prevenzione e repressione di reati in genere che ha riguardato soprattutto i Comuni di Bompietro, Polizzi Generosa, Alimena, Castellana Sicula, Gangi e Petralia Soprana. L’attività svolta dal personale delle forze dell’ordine ha consentito di denunciare un uomo di Petralia Soprana per produzione e traffico illecito di sostanze stupefacenti, in quanto nel corso di una perquisizione domiciliare, eseguita dai militari della locale Stazione, veniva trovato in possesso di 60 grammi circa di marijuana.

Tre persone di Alimena deferite in stato di libertà alla Procura di Termini Imerese per abusivismo edilizio, in quanto gli accertamenti svolti dalla locale Stazione hanno consentito di verificare che avevano realizzato in modo illecito, presso alcuni immobili di loro proprietà, alcune opere edilizie; tre persone denunciate a piede libero dai militari delle Stazioni di Gangi e Polizzi Generosa in quanto in più occasioni pascolavano arbitrariamente gli animali all’interno di fondi appartenenti ad altri privati. Un uomo residente a Palermo, veniva fermato durante un posto di controllo a Castellana Sicula dai Carabinieri del locale Comando e nel corso della perquisizione svolta all’interno del veicolo, veniva trovato in possesso di tre coltelli a serramanico e vari arnesi da scasso.

Una persona denunciata a piede libero per guida in stato di ebbrezza alcolica, in quanto fermato da un equipaggio della Radiomobile, a seguito del controllo eseguito prima con il pre-test ed a seguire con l’etilometro, veniva trovato con un tasso alcolemico superiore al limite consentito. Tre giovani segnalati amministrativamente alla Prefettura quali assuntori, contestualmente venivano stati sequestrati complessivamente 5 grammi circa di marijuana, identificate 180 persone e controllati 150 veicoli; elevate 30 contravvenzioni al Codice della Strada, tra le quali 7 per omesso utilizzo delle cinture di sicurezza e 3 per uso del telefono cellulare durante la guida, per un importo complessivo di 4.975 €, ritirate 6 patenti di guida, 2 carte di circolazione e sequestrato un veicolo privo di copertura assicurativa. Inoltre venivano eseguite 10 perquisizioni personali e domiciliari per la ricerca di armi e stupefacenti, 1 proposta di foglio di via obbligatorio inoltrata alla Questura di Palermo nei confronti di un soggetto residente fuori dal territorio delle Madonie, il quale non ha saputo fornire una valida giustificazione circa la sua presenza sul territorio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *