UNICT, Turismo di nicchia: un viaggio di lusso con Sicily Personal Experience

Mercoledì 19 maggio alle 10, online su ​Microsoft Teams, tavola rotonda sul "turismo esperienziale" organizzata dal corso di laurea in Scienze del Turismo.

L’interazione tra gli operatori del settore turistico e il territorio e il ruolo dell’Università di Catania in questo ambito. Sono i temi che saranno affrontati mercoledì 19 maggio alle 10, online su Microsoft Teams, nel corso della tavola rotonda dal titolo “Turismo di nicchia: un viaggio di lusso con Sicily Personal Experience” organizzata dal corso di laurea in Scienze del Turismo del Dipartimento di Scienze della formazione. All’incontro – che sarà aperto dalla prof.ssa Donatella Privitera, presidente del corso di laurea in Scienze del turismo – interverranno le docenti Simona Monteleone e Eleonora Pappalardo dell’Università di Catania, la giornalista e esperta di Lifestyle e Media, Experience Manager & Marketing Strategy Alessia Russo, l’sperto di noleggio, turismo e valorizzazione del territorio Fabio Puglisi e la giornalista Letizia Carrara. L'incontro con l’azienda Sicily Personal Experience nasce dal desiderio di mostrare agli studenti la forte interazione tra gli operatori del settore turistico e il territorio, e di trasmettere l'entusiasmo e il sacrificio necessario per entrare in un settore in continua evoluzione. Secondo l’Organizzazione Mondiale del Turismo il mercato del “turismo esperienziale”, entro il 2030, aumenterà del 57%. Ma chi è "l'operatore del turismo esperienziale?" Si tratta di una figura professionale che possiede competenze specifiche per fornire consulenza nell’ambito di questo emergente comparto. L'obiettivo dell'incontro è quello di mettere in condizione gli studenti partecipanti di comprendere il mercato del turismo di lusso e in particolare di quello esperienziale, mostrando un prodotto professionale pensato per essere veicolato tramite la rete di operatori turistici tradizionali, ma anche quella di nuovi soggetti, aziende e altri attori locali che vedono in questo approccio la possibilità di valorizzare e specializzare la propria offerta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *