Un siciliano doc alla Convention del Kiwanis in Giappone

 Illustre taorminese, Carlo Turchetti, Governatore Distretto Italia San Marino, rappresenta l’Italia in Giappone. Si è svolta di recente la quarantesima Convention Mondiale del Kiwanis Internazionale, alla quale hanno partecipato i Governatori dei 90 Stati

 

L’Italia è stata rappresentata dal taorminese dott.Carlo Turchetti nella veste di Governatore del distretto del KIWANIS Internazionale ITALIA S. Marino, dal segretario  Generale dott. Antonio Maniscalco e dal dott. Elio Garozzo del Kiwanis di Catania. L’importante e imponente inaugurazione è stata presenziata dall’imperatore del Giappone Akihito, dal Principe della Corona, Naruhito e, dal Principe Hithachi, oltre che  dalle più alte autorità Civili e Militari nipponiche. Un doveroso discorso emblematico  istituzionale  è stato tenuto dal presidente mondiale GUNTER GASER che ha aperto con maestria professionale i lavori della convention. I seminari  sono stati tenuti da esimi oratori di fama internazionale.

I temi fondamentali inerenti all’infanzia e alla sicurezza dei diritti dei bambini vertono su progetti di salvaguardia della salute in particolar modo vaccinazione contro il tetano prenatale e materno in collaborazione con l’immancabile e l’instancabile UNICEF che si adopera sempre per il benessere dei bambini. Il Governatore Turchetti ha espresso con grande competenza i dati peculiari che l’Italia svolge  attraverso le sue istituzioni sia in ambito europeo che internazionale. Un importante contributo nel contesto della raccolta di fondi sempre per opera e  a favore dei bambini.

Un pensiero su “Un siciliano doc alla Convention del Kiwanis in Giappone

  1. Attraverso i media, in particolare la RAI-TV si apprendono notizie manipolate da politici di turno e da sindacati, non rispondenti allo stato di fatto che risulta alquanto preoccupante, strapieno di problemi socio-economici pericolosamente irreversibili. Sembra di assistere ad una competizione nazionale di responsabili della cosa pubblica, che gareggiano a dire grandi “minchiate” sul lavoro che non c’è, sul PIL depilato, sulla inflazione divenuta deflazione e sul progetto panini imbottiti EXPO per tutti gli affamati del mondo. E’ uno scenario raccapricciante…..dove non meno raccapricciante è il menefreghismo degli italiani e in particolare dei siciliani…che volendo, potrebbero stare lontani dall’attuale crisi devastante. Basta trasformare la Sicilia in Nazione…per donarla ai bambini e giovani siciliani doc (di origine certificata).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *