Uefa Nations League: a gennaio i sorteggi

Nuova competizione UEFA e quindi… saranno i soliti “vecchi lupi” pronti a dominare in campo europeo, come la storia ci insegna, o vedremo delle sorprese?UEFA

Sarà a Losanna, in Svizzera, il prossimo 24 gennaio, la presentazione dei calendari per la prima edizione della Uefa Nations League, competizione europea, che andrà a sostituire, almeno per la gran parte, le amichevoli che affrontano le Nazionali e, spesso, non regalano molte emozioni, non consentendo di scendere in campo con il massimo agonismo.

La competizione prenderà il via dal settembre del 2018 e  si concluderà con una final four durante il 2019. A partecipare a questo nuovo torneo, impostato in uno stile simile al campionato, saranno tutte le nazionali europee, che verranno divise in quattro gironi. Al termine della competizione, le quattro vincitrici delle rispettive divisioni, si affronteranno nella fase finale che si disputerà durante il mese di giugno del 2019. In palio, non solo la vittoria ad un nuovo, rinnovato ed importantissimo trofeo dell’Uefa, ma anche la possibilità di accedere direttamente alla fase finale di UEFA Euro 2020.

Fra le favorite alla vittoria finale, ovviamente, ci sono: la Germania, protagonista in questi ultimi anni con la vittoria al Mondiale in Brasile nel 2014 e con il successo nella Confederations Cup di quest’estate. La Spagna, che sotto la direzione del nuovo commissario tecnico Lopetegui, sembra aver ritrovato la forza e le capacità per tornare a diventare una delle pretendenti alla vittoria finale delle massime competizioni continentali ed europee. La Francia, che sì, manca da molto l’appuntamento con qualche trofeo, ma ha dimostrato di avere un organico ed una scelta fra i calciatori che solo poche compagini europee e mondiali attualmente possono vantare (vedi Griezmann, Pogba, Lloris ecc…). Prova di ciò è stata la finale disputata dai “Bleus”, in casa, nell’ultimo europeo, dove la vittoria è sfumata solamente ai tempi supplementari. Ultima, ma non meno importante è il Portogallo; proprio loro, i vincitori dell’ultimo campionato europeo che possono contare sempre sulle capacità di Cristiano Ronaldo, il quale ogni anno diventa sempre più leader di questo gruppo, dopo esserlo già diventato all’interno del Real Madrid.

E perché no, mettiamoci pure noi fra i favoriti, del resto, dall’inizio della Uefa Nations Cup manca ancora molto e si dovrà passare anche per la Russia, dove, di certo, la squadra di Gian Piero Ventura non parte favorita, anzi, in questo momento, non ha neanche la certezza di volare nel continente Euro-asiatico la prossima estate. Ma l’Italia ha una storia, l’Italia ha sempre dimostrato che nei momenti più difficili, riesce sempre ad alzare la “cresta” e a mettere in difficoltà, persino battere, anche avversari che sembra quasi utopico battere, in determinate fasi. Del resto, il nostro palmares parla da sé, non tutti, anzi quasi nessuno, può guardare la propria bacheca e trovare ben 4 titoli mondiali, un europeo ed un’olimpiade. 

Il campo darà il suo verdetto, nel frattempo attendiamo questo nuovo sorteggio e che l’Italia possa tornare nuovamente ad esser temuta da tutte le avversarie, cosa che è un po’ mancata in questo ultimo anno post Antonio Conte. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *